menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex ministro delle Infrastrutture Graziano del Rio in compagnia della consigliera regionale Orietta Salemi

L'ex ministro delle Infrastrutture Graziano del Rio in compagnia della consigliera regionale Orietta Salemi

Libera circolazione in Europa, Delrio ospite a Quinzano. Rotta: "Schengen simbolo Ue"

Alla Festa dell’Unità di Quinzano dialogo aperto a tutti con l'esponente Pd Graziano Delrio 

Qual è il futuro della circolazione delle persone in Europa? Fra dieci anni avremo ancora la possibilità di muoverci liberamente, per divertimento, studio e soprattutto per lavoro, attraverso frontiere sempre più immaginarie, labili e simili più a confini regionali che a limiti invalicabili tra Stati? Per affrontare questo argomento gli organizzatori della Festa dell’Unità di Quinzano, quest’anno tematizzata sull’Europa, hanno voluto un confronto con Graziano Delrio, ex ministro delle infrastrutture e capogruppo alla Camera del Partito democratico.

«L’accordo di Schengen grazie al quale oggi siamo tutti più liberi in Europa», ricorda la deputata veronese Alessia Rotta, «è anche il simbolo dell’Unione europea. È stato uno dei mutamenti meglio percepiti e meglio accolti dai cittadini di tutto il continente, ma oggi è anche quello più minacciato».

La pressione migratoria da un lato e l’onda di attentati di stampo jihadista del periodo 2015-2017 hanno rimesso in discussione rapporti internazionali e modalità di relazione tra la maggioranza degli stati membri che sembravano acquisiti e consolidati da tempo. Così, se la principale reazione all’immigrazione è stata l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea, quella al terrorismo è stata la chiusura delle frontiere in molti stati membri, tra cui la Francia. In questi giorni si riaffacciano nel dibattito pubblico italiano gli spettri di un’uscita dall’euro, la moneta unica il che comporterebbe automaticamente un’uscita dall’Unione europea.

«Abbiamo una montagna da scalare di fronte a noi», ammette Alessia Rotta, mentre ricorda le parole di Graziano Delrio nel giorno del suo insediamento a capogruppo: «Il valore della comunità da cui ripartire e della radicalità del posizionamento e dell'azione del Partito democratico». «Il suo ritorno alle periferie - non solo fisiche - alle comunità - i "no" radicali alla soppressione di diritti e valori che questa maggioranza di governo sta mettendo in campo - sono le linee guida per tutti noi e offrono de facto uno sguardo europeo e una linea politica per il Pd». L’incontro dal titolo "Il futuro della libera circolazione in Europa al tempo della Brexit e dei sovranismi" è in programma lunedì 30 luglio alle ore 20.30 alla Festa dell’Unità di Quinzano, Verona (incontro riprogrammato per domenica 5 agosto).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento