Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Pastrengo / Piazza Carlo Alberto

Pastrengo, si dimette il sindaco: il comune è ora a rischio di commissariamento

Il primo cittadino di Pastengo Alberto Varolo ha annunciato ufficialmente le sue dimissioni. Cosa succederà ora?

"Ho rassegnato le dimissioni lunedì 7 dicembre ma solo mercoledì mattina le ho rese pubbliche. Per legge dovranno passare altri 18 giorni prima che le mie dimissioni possano essere considerate effettive per legge". Queste le parole dell'ormai ex sindaco di Pastrengo Alberto Varolo, riportate dal quotidiano L'Arena.

La sua ultima azione, la convocazione di una seduta del consiglio comunale per il 15 dicembre, durante la quale si discuterà delle sue dimissioni. Al momento, il futuro di Pastrengo è incerto. Probabile il commissariamento e il ritorno al voto in occasione del prossimo appuntamento elettorale.

Ma come si è arrivati a questo punto? Come racconta L'Arena, il 23 novembre, Varolo aveva convocato un consiglio comunale d'urgenza per trattare della rinegoziazione dei prestiti con la Cassa Depositi e Prestiti. Per mancanza del numero legale, la seduta era saltata. A mancare non sono stati solo tre consiglieri della minoranza, tra cui l'ex sindaco Mario Rizzi, ma anche tre membri della maggioranza a sostegno di Varolo.

A questa mancata seduta, ne è seguita un'altra il 30 novembre, durante la quale il sindaco ha annunciato la sua intenzione di lasciare la carica: "Mi dispiace ma sono costretto a rendere pubblica questa mia comunicazione: non sono più in grado di portare avanti questa amministrazione. Ringrazio tutti, mi scuso in primo luogo con la comunità di Pastrengo che ha riposto fiducia in me e mi ha dato l'opportunità di vivere questa esperienza. Ho cercato di fare tutto quello che era nelle mie possibilità".

Dopo San Giovanni Lupatoto, un altro comune veronese si trova ora senza sindaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastrengo, si dimette il sindaco: il comune è ora a rischio di commissariamento

VeronaSera è in caricamento