Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Paolo Paternoster al contrattacco: "Sono la prima, e non ultima, epurazione di Tosi"

Il segretario provinciale della Lega Nord non si è visto rinnovare il proprio mandato come Amministratore Unico del Polo Fieristico veronese, dopo cinque di lavoro gratuito

La cacciata di Flavio Tosi dalla Lega Nord non ha solamente complicato la corsa alle prossime elezioni regionali ma ha anche incrinato i già fragili equilibri della vita politica veronese. Con una nota diffusa agli organi di stampa, Paolo Paternoster comunica tutti i suoi dubbi sul suo mancato rinnovo ai vertici del Polo Fieristico Veronese, senza risparmiarsi qualche considerazione personale sull'operato del sindaco scaligero e sulle sue prossime mosse future. 

L'esponente leghista il mese scorso non ha visto aggiornare il proprio mandato di Amministratore unico del Polo Fieristico Veronese, dopo cinque anni di prestazione gratuita ed ha definito questa scelta come “La prima, e non ultima epurazione di Tosi. Ho la netta sensazione che sia solo la prima di molte altre che si ripeteranno a breve nei confronti di capaci amministratori della Lega Nord. Non trovo parole differenti per definire l’atto - tuona Paternoster - Ho lavorato per cinque anni in maniera proficua dando alla società ottimi risultati, sia in termini economici sia di espansione e sviluppo societario futuro. Abbiamo raggiunto importanti risultati grazie all’impegno di tutti. Cinque anni d’intenso lavoro a fianco del mio consulente, che ringrazio pubblicamente per la preziosa collaborazione professionale, sincera e instancabile. Ammetto però che non mi aspettavo diversamente. Questo non fa altro che confermare i miei sospetti su tante cose, ma non nego che un semplice “grazie” da parte dell’amministrazione me lo sarei aspettato. Sono certo però che il mio lavoro sarà apprezzato dai cittadini veronesi, visto l’impegno che ho profuso in questi anni e sottolineo, a costo zero”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Paternoster al contrattacco: "Sono la prima, e non ultima, epurazione di Tosi"

VeronaSera è in caricamento