rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica Malcesine / Via Gardesana

Regione Veneto. "Ospedale di Malcesine: perché i lavori sono bloccati?"

Il consigliere della Lista Tosi, Andrea Bassi, nei giorni scorsi ha presentato un'interrogazione a risposta scritta al Presidente della Giunta e all'Assessore alle Politiche Sanitarie, per chiedere conto della situazione della struttura sanitaria

"Perchè i lavori di ristrutturazione dell'ospedale di Malcesine sono bloccati, e perchè alla Ulss 22 sono stati sottratti oltre 15 milioni di euro di attivo di bilancio già stanziati per investimenti?". Questo è il titolo dell'interrogazione a riposta scritta che il consigliere regionale tosiano, Andrea Bassi, ha presentato nei giorni scorsi al Presidente della Giunta e all'Assessore alle Politiche Sanitarie, per chiedere conto della situazione della struttura sanitaria, punto di riferimento durante la stagione turistica.

In primis, voglio sapere dalla Giunta - prosegue Bassi - per quale motivo i lavori di ristrutturazione dell'ospedale di Malcesine (lavori indispensabili per la messa in sicurezza e la messa a norma della struttura sanitaria, già approvati dalla C.R.I.T.E., dalla Sezione Edilizia Ospedaliera a Finalità Collettive della Area Sanità e Sociale della Regione Veneto e anche dall'ANAC) risultano da mesi inspiegabilmente bloccati e, dopo il completamento dei lavori del solo 1° stralcio, non si sia ancora proceduto a fronte del 2° stralcio già approvato e finanziato. In secondo luogo voglio sapere il blocco dei lavori sia correlato all’applicazione della delibera di Giunta Regionale 2083 del 30 dicembre 2015 che, di fatto, ha "derubato" oltre 15 milioni e 575 mila euro di attivo di bilancio all’Ulss 22 e ai suoi concittadini. Scopo dell’interrogazione sarà anche capire quali altri investimenti siano stati bloccati o lo saranno, e in quali strutture della Ulss 22 a seguito dell’approvazione della delibera di Giunta Regionale 2083 del 30 dicembre 2015.

Inoltre, voglio sapere se esiste la volontà non esplicitata di "uccidere" finanziariamente la Ulss 22 prima concedendole finanziamenti bassissimi, e adesso anche "scippandole" gli utili di bilancio indispensabili per investimenti sul territorio al solo fine di pagare i debiti delle altre Ulss che, pur maggiormente finanziate, continuano a produrre pesanti perdite di esercizio.

A questo punto, ci dicano cosa intendono fare il Presidente della Giunta Regionale e l'Assessore alle Politiche Sanitarie per far ripartire immediatamente i lavori già previsti e approvati per la messa a norma dell'ospedale di Malcesine (VR), per garantire i Livelli Essenziali di Assistenza e portare a termine tutti gli investimenti previsti nell'ambito dell'intera Ulss 22 per l'importo di oltre 20milioni di euro di attivo di bilancio che è stato "decurtato d'ufficio" dalla Giunta Regionale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Veneto. "Ospedale di Malcesine: perché i lavori sono bloccati?"

VeronaSera è in caricamento