rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica Centro storico / Piazza dei Signori

Obiezione fiscale sull'Imu? Tosi frena: "Non andiamo allo sbaraglio"

Tosi l'argomento lo affronta con i piedi di piombo: "L'invito all'obiezione fiscale lo fai se dai anche gli strumenti di difesa: mandare allo sbaraglio la gente e' scorretto"

Quanto alle iniziative dei sindaci, "non c'è una regola per tutti: bisogna cercare di fare meno danno possibile", spiega Tosi, che aggiunge: "Annullarla non ce la fai se non sei una realta' turistica che hai tante seconde case. Il problema di fondo e' che noi nei bilanci non ricaviamo nulla in più dall'aumento che va tutto nelle tasse del governo centrale. Alla città di Verona Roma chiede settanta milioni di euro e settanta milioni devono arrivare".

Quanto a un possibile invito a non pagare l'Imu, Tosi è prudente. "Siccome - spiega il primo cittadino leghista - poi non pagarla si scarica sul cittadino, perchè il rapporto è Stato-cittadino. Se potessi prendermela io la responsabilità lo farei, ma poi lo Stato va a prendersela con chi non la paga... Il dramma è che sono tanti già adesso che non riescono a pagare la prima rata, vedremo alla fine dell'anno cosa succede, questo sarà drammatico".
 

Insomma, il sindaco Tosi l'argomento lo affronta con i piedi di piombo: "L'invito all'obiezione fiscale lo fai se dai anche gli strumenti di difesa: mandare allo sbaraglio la gente e' scorretto", conclude.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obiezione fiscale sull'Imu? Tosi frena: "Non andiamo allo sbaraglio"

VeronaSera è in caricamento