Obiettivo 2022 per il Nuova Arena Stadium di Verona che sostituirà il Bentegodi

Meno superficie commerciale, cantieri rapidi e snelli, attività al servizio del quartiere, è quanto promette il progetto in aggiornamento per il nuovo stadio di calcio a Verona

Il "Bentegodi" di Verona

Dall'ultima conferenza sui servizi emergono novità circa il progetto del nuovo stadio di calcio a Verona. Anzitutto verrebbe ridotta la superficie commerciale, ma l'idea che sta prendendo forma è quella di rendere l'impianto quanto più possibile compatibile con il quartiere. Il "come" resta ovviamente il tema da affrontare. In prima istanza ci sarebbero i cantieri che, considerata anche la struttura da costruire, dovrebbero essere quanto più rapidi possibili, durando al massimo un anno.

Il progetto presentato al Comune di Verona dalla società Nuova Arena prevederebbe la costruzione del nuovo stadio, chiamato per l'appunto "Nuova Arena Stadium", sulle ceneri del vecchio "Bentegodi" che verrebbe dunque ad essere abbattuto. La nuova struttura dovrebbe essere da meno di 30mila posti, mentre si parla di un altro stadio provvisorio da16 mila posti da costruire in uno degli attuali parcheggi. Il costo complessivo dell'impresa si aggirerebbe attorno ai 100 milioni, comprendendo anche parcheggi, bar, ristoranti, un albergo ed altri locali. Tornando ai cantieri, l'idea è quella di realizzarne in serie per demolire gradualmente le porzioni del vecchio "Bentegodi" e subito sostituirle con le parti nuove del futuro "Nuova Arena Stadium". In tal modo non si andrebbe oltre i 12 mesi, mentre poi servirebbe circa un altro anno di "rifinitura" sulla nuova struttura per poter completare il progetto. In sostanza, l'obiettivo è il 2022.

Nonostante le garanzie fornite dal primo cittadino veronese Federico Sboarina, circa in particolar modo i costi azzerati per il Comune e la riduzione della superficie commerciale rispetto al progetto iniziale, con soli 7 negozi e non il ventilato "centro commerciale", restano molto perplesse le opposizioni in merito all'iniziativa: «Sul nuovo stadio Sboarina può promettere tutte le riduzioni che vuole, - spiegano Federico Benini, consigliere comunale capogruppo Pd e Riccardo Olivieri, consigliere Pd della Terza Circoscrizione - la verità sulla reale estensione delle aree commerciali e sulle eventuali nuove aree da cementificare è contenuta nel piano finanziario che si potrà vedere soltanto a giochi fatti, quando sarà troppo tardi. Ma non serve un genio della finanza, - incalzano i due esponenti Pd - per capire che il messicano che investe 100 milioni di euro a Verona non si farà alcun problema a mettere a valore qualunque superficie su cui riesca a mettere le mani pur di rientrare dei suoi soldi».

Sul tema "nuovo stadio" il Partito democratico ha promosso anche un'assemblea pubblica in programma lunedì 27 maggio nella sala civica di via Brunelleschi. Nel frattempo, tra le voci critiche va annoverata anche quella del capogruppo di Verona e Sinistra in Comune Michele Bertucco: «Purtroppo per Sboarina, dopo 10 anni di tosismo conosciamo bene tutti i meccanismi, tecnici e psicologici, del project financing. - afferma un sarcastico e pungente Bertucco - Il project del nuovo stadio è ora nella fase in cui il sindaco, preoccupato del cattivo umore dell’opinione pubblica a causa dell'opera troppo invasiva, fa finta di ottenere riduzioni delle superfici commerciali e i proponenti fanno finta di concederle, aumentando però le destinazioni alberghiere (da 8 mila a 11 mila metri quadri) per bar, ristoranti ecc., tanto poi in fase attuativa - conclude Bertucco - sarebbe comunque un gioco da ragazzi rimescolare di nuovo le carte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

Torna su
VeronaSera è in caricamento