rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

"Notizie false": querelato giornale web

Il sindaco contrattacca al sito Il Nordest. In Consiglio suona l'inno: lui l'unico ad alzarsi

L'aveva annunciato, il sindaco Flavio Tosi: le polemiche e le indiscrezioni su Unità d'Italia e le presunte patenti di leghismo sono sterili. Ora però il primo cittadino di Verona, passa al contrattacco coinvolgendo i suoi avvocati. "Ho già dato mandato ai miei legali di querelare il direttore del giornale online “ilnordest.eu” e l’estensore dell’articolo dal titolo 'Tosi, resa dei conti vicina: il sindaco isolato dalla Lega' e farò un esposto, per quanto di sua competenza, all’Ordine dei giornalisti del Veneto". Il sindaco non smentisce la sua vena combattiva e ci fa giù duro: "Non deve essere consentito a nessuno di danneggiare sia la professione giornalistica che la reputazione altrui pubblicando notizie false e completamente destituite di fondamento, sulla base di presunte quanto anonime 'fonti romane'". Non si ferma qui, il sindaco, e rilancia: "Non esiterò, qualora uscissero allo scoperto, a prendere provvedimenti anche su di loro, come pure chiunque altro tenterà di accreditare la panzana diffusa da “ilnordest.eu'".

Intanto, ieri, all'apertura dei lavori della seduta consiliare è stato eseguito, per la prima volta, l’inno nazionale dal “Coro delle Voci del Baldo”. L'unico ad alzarsi, dai banchi della Lega, è stato proprio il sindaco, assieme ai suoi assessori e agli altri esponenti del Consiglio. Anche la sorella Barbara, capogruppo della Lista Tosi, è rimasta seduta. Alle prime note dell'inno, il gruppo di Alleanza Nazionale ha estratto i tricolori, ma nelle intenzioni degli amministratori non è ventilata nemmeno l'ipotesi della "provocazione". La polemica, che forse molti aspettavano, non ha avuto luogo. Anzi, subito dopo, i lavori di consultazione di Palazzo Barbieri sono cominciati.

Durante la seduta di ieri sono avvenute le votazioni dei primi 13 dei 912 emendamenti collegati alla delibera per l’approvazione della variante urbanistica del progetto di completamento dell'anello circonvallatorio, il Traforo delle Torricelle. Accolti dall’assessore alla Mobilità Enrico Corsi, la nuova versione del maxiemendamento a firma del presidente della Commissione Urbanistica, Marco Comencini e l’emendamento a firma dei consiglieri Verona Civica, Edoardo Tisato e Patrizia Bravo. Nella sua replica, l’assessore alla Mobilità Enrico Corsi ha sottolineato l’importanza del progetto “che andrà a risolvere molti dei problemi viabilistici della città, che da troppi anni portano al congestionamento della mobilità di Verona. Alcune delle soluzioni individuate riguardano: la copertura di alcuni tratti di attraversamento; l’utilizzo di sistemi di filtraggio dell’aria; l’impiego, su tutte le superfici del tunnel, di vernici catalitiche per ridurre al minimo l’inquinamento”.

Il Consiglio tornerà a riunirsi oggi pomeriggio, dalle ore 18, per proseguire con le votazioni degli emendamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Notizie false": querelato giornale web

VeronaSera è in caricamento