Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica San Massimo / Via San Lucillo

New jersey contro i tir a San Massimo, PD: «Contromisura fallita»

Il consigliere comunale del Partito Democratico Federico Benini e per l'intero gruppo PD in terza circoscrizione criticano la scelta di usare dei dissuasori, i quali in pochi giorni sono stati spostati

I new jersey anti-tir a San Massimo

Contro i tir che, nonostante i divieti, passano per il quartiere San Massimo, la terza circoscrizione di Verona ha adottato la contromisura delle barriere. Nei giorni scorsi sono stati posizionati dei new jersey, ma per il consigliere comunale del Partito Democratico Federico Benini e per l'intero gruppo PD in circoscrizione il tentativo «è miseramente fallito. I new jersey sono sparpagliati per la strada diventando, da strumento di difesa, una pericolosa insidia per gli automobilisti».

A sostegno della loro tesi, i democratici hanno inviato alcune foto scattate tre giorni dopo il posizionamento dei new jersey in via San Lucillo e in strada Bresciana. Le barriere sono state spostate e i tir continuano a transitare per le vie del quartiere.

new-jersey-san-massimo-3-2

new-jersey-san-massimo-2-2

«Ora basta prendere in giro i cittadini», aggiungono Benini e gli altri consiglieri del PD, i quali hanno avanzato un suggerimento per risolvere il problema: «Organizzare, per almeno un mese, un presidio costante dei vigili urbani sulle vie di transito dei tir all'interno del quartiere, sanzionando ogni comportamento scorretto da parte degli autisti - è il consiglio dei democratici - Misure di dissuasione passiva sono necessarie ma non sufficienti. Senza dare la prova tangibile di una presenza puntuale da parte delle autorità cittadine non si può pensare di correggere questi comportamenti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

New jersey contro i tir a San Massimo, PD: «Contromisura fallita»

VeronaSera è in caricamento