rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Montagnoli: "Sul cie Maroni non ha deciso"

"C' tempo sino a fine anno per fare le scelte". Eppure l'argomento anima la politica

Sui Centri di identificazione ed espulsione siamo di fronte a quella che per ora resta una tempesta in un bicchier d’acqua. Questo, quantomeno, se dobbiamo dar credito a quanto afferma Alessandro Montagnoli, sindaco di Oppeano, Comune confinante con uno dei possibili siti del Cie, l’ex-caserma di aviazione di Bovolone, ma anche parlamentare leghista. Montagnoli che questa settimana ha partecipato, assieme ai suoi colleghi Giovanna Negro, che è anche primo cittadino di Arcole, e Matteo Bragantini, segretario provinciale del Carroccio, ad un incontro romano dedicato a questo argomento con il Ministro dell’interno Roberto Maroni. Incontro nel quale è emerso che sull’allestimento a Verona del Cie ancora nulla c’è.

Quantomeno, per essere precisi, che ancora nulla c’è di definito. Per carità, è noto che un centro di identificazione ed espulsione in Veneto verrà fatto. Ma sul dove, e questo pur a fronte di proposte che hanno avuto il potere di infiammare gli animi di politici ed amministratori veronesi, nessuna parola che non sia più di una ipotesi è stata pronunciata. “Con il ministro Maroni abbiamo parlato a lungo ma certo niente è stato ancora deciso. D’altronde la scelta dovrà essere fatta entro la fine dell’anno, il tempo per fare tutti gli approfondimenti del caso quindi non manca”. A dire queste parole è lo stesso onorevole sindaco di Oppeano, che nemmeno vuole entrare nella disamina dei siti possibili. Certo il suo partito ha candidato la provincia veronese come sede del centro, e questo ha scatenato le reazioni sia del Pdl che del Pd scaligeri, entrambi contrari alla proposta, che, prima ancora, la presa di posizione del presidente della Regione Luca Zaia, che ha rivendicato la facoltà di decidere, però sta di fatto che al momento Maroni sulla prospettiva di creare il Cie in città, oppure a Villafranca, Isola Rizza, Oppeano, oppure ancora da qualche altra parte del Veneto non avrebbe ancora detto assolutamente nulla. Come dire che per ora il Cie è soprattutto un argomento utile a tenere alto il tono della discussione politica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montagnoli: "Sul cie Maroni non ha deciso"

VeronaSera è in caricamento