rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Miozzi entra ai Palazzi. Giunta? Presto i nomi

Stretta di mano a Mosele e Coletto, un abbraccio a Pastorello. Poi entra nel nuo

La sua auto blu ha passato i cancelli dei Palazzi Scaligeri proprio stamattina. Erano le 10.30 e ad aspettare il nuovo presidente della Provincia Giovanni Miozzi, oltre a una folta schiera di giornalisti, c’erano pure il presidente uscente Elio Mosele con il vice Antonio Pastorello, e Luca Coletto, ovvero quello che diventerà il suo di vice. Sorridente e felice, stringe la mano a tutti, riservando anche un abbraccio caloroso a Pastorello. Poi, l’ingresso nel suo nuovo ufficio.

Mosele si commuove guardando per l’ultima volta il suo ufficio: “Già da giorni mi sono psicologicamente preparato a lasciare questa stanza - ha detto Mosele -. Ora il futuro è di Miozzi: avrà numerosi impegni giornalieri e tante responsabilità. Tra tutte quella di mediare tra i due partiti della coalizione”. Lega e Pdl, e la prima ha sfondato. “Già, hanno preso 37mila voti, ma io da solo ne ho presi 20mila e per me questa è una grande soddisfazione” dice Miozzi. E?intanto c’è una Giunta che aspetta di essere formata. La presenza di Coletto la dice lunga su chi sarà il vicepresidente, sugli altri nomi “non c’è nessuna fretta - dice il neopresidente - sto prendendo contatti con le due segreterie di partito e presto dirò i nomi degli assessori e del presidente del Consiglio”. Pastorello? “Miozzi deve collocare ognuno nella sua posizione migliore - ha dichiarato il diretto interessato - quindi se tutti dicessero quello che vorrebbero fare allora metteremmo in difficoltà il presidente”. è però più probabile che a Pastorello spetti un assessorato di rilevo. E adesso Mosele che farà? “Me ne vado in vacanza: mi aspettano Alsazia e Lorena”. Beato lui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miozzi entra ai Palazzi. Giunta? Presto i nomi

VeronaSera è in caricamento