Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Piazza Bra

La proposta di Pd ed Europa Verde in Veneto: «Obbligo di mascherine Ffp2 su bus e treni»

«Una scelta già fatta ad esempio dalla Provincia autonoma di Bolzano, dalla Baviera e dall’Austria», spiegano i consiglieri regionali Anna Maria Bigon, Andrea Zanoni e Guarda

Obbligo di mascherine Ffp2 sui mezzi di trasporto e negli esercizi commerciali. A chiederlo è una mozione presentata dai consiglieri regionali in Veneto del Partito Democratico Anna Maria Bigon e Andrea Zanoni, insieme alla collega Cristina Guarda di Europa Verde. «I numeri del contagio continuano a crescere, le scuole chiudono e torna a esserci pressione sugli ospedali. Fino a quando non si sarà conclusa la vaccinazione di massa è indispensabile rafforzare le protezioni basilari, visto il diffondersi di varianti particolarmente aggressive e il ritardo nella somministrazione delle dosi: distanziamento sociale, lavarsi spesso le mani e uso della mascherina, utilizzando le Ffp2 almeno in determinati contesti poiché hanno un maggior potere filtrante», spiegano i tre consiglieri di opposizione.

«Una scelta già fatta ad esempio dalla Provincia autonoma di Bolzano, dalla Baviera e dall’Austria e avanzata anche da molti esperti, almeno nelle situazioni più a rischio. Come bus, treni e supermercati. - insistono Anna Maria Bigon, Andrea Zanoni e Cristina Guarda - È una soluzione di emergenza da prendere in considerazione in tempi rapidissimi. Chiediamo alla Regione anche uno sforzo economico che riteniamo assolutamente necessario in questo momento: trattare in prima persona per trovare mascherine a prezzo calmierato, vigilando su qualità del materiale, certificazioni e potere filtrante per evitare truffe, e fornirle gratuitamente a meno abbienti e famiglie numerose, in modo che tutti i veneti le abbiano a disposizione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta di Pd ed Europa Verde in Veneto: «Obbligo di mascherine Ffp2 su bus e treni»

VeronaSera è in caricamento