rotate-mobile
Politica

Maroni unico candidato, Tosi: "La decisione migliore"

Maroni candidato unico alla segreteria del Carroccio. Tosi: "Tutti speravano in questa soluzione. Bossi rimane il padre del movimento leghista"

Maroni candidato unico alla segreteria del Carroccio. E Flavio Tosi esulta. Così il sindaco di Verona ha commentato positivamente il ritiro di Umberto Bossi dalla corsa alla segreteria della Lega. "Tutti i militanti e anche chi non è leghista speravano in questa soluzione. Bossi è colui che ha creato la Lega e tutti gli riconoscono questo ruolo di padre nobile" dice il sindaco leghista.

Per Tosi serve "una persona pragmatica, concreta e stimata che dia una svolta al movimento". "Roberto Maroni - conclude - ha queste caratteristiche".

Tornando sull’esito delle amministrative, Tosi ha aggiunto che la Lega "ha pagato probabilmente le vicende di Belsito e dintorni: alcuni nostri elettori non sono andati a votare altri sono andati su Grillo. Per questo è urgente superare in fretta questa brutta pagina della Lega per ridare fiducia. Questo calo a Verona è stato assorbito dalle liste civiche che affiancavano la mia".


E rispetto allo scandalo, che continua a montare, sul caso Belsito e Renzo Bossi, Tosi ribadisce che “di danno ne abbiamo ricevuto abbastanza, spero che la soap opera sia finita”. Per Tosi il Trota “si è dimesso da consigliere regionale, per cui dal punto di vista politico per la Lega la cosa è risolta, non essendo più un nostro rappresentante istituzionale. Poi - ha concluso Tosi- ognuno risponde delle sue azioni. Comunque spero non ci siano altre rivelazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maroni unico candidato, Tosi: "La decisione migliore"

VeronaSera è in caricamento