rotate-mobile
Politica Centro storico / Via Franceschine

Provincia di Verona, eletto il nuovo presidente. È Manuel Scalzotto

Il sindaco di Cologna Veneta ha avuto la meglio sullo sfidante Arturo Alberti, primo cittadino di Grezzana. Alberti ha ricevuto più voti in assoluto, ma Scalzotto ne ha ricevuti di più nei comuni popolosi

Ieri, 31 ottobre, i sindaci e i consiglieri comunali veronesi hanno potuto esprimere il proprio voto per eleggere il presidente della Provincia di Verona. Due erano i candidati, il sindaco di Cologna Veneta Manuel Scalzotto e il sindaco di Grezzana Arturo Alberti. La proclamazione del vincitore è avvenuta sempre ieri prima della mezzanotte. Il nuovo presidente della Provincia di Verona è Manuel Scalzotto.

Lo scrutinio e il calcolo ponderato dei voti sono partiti subito dopo la chiusura dei seggi avvenuta alle 20. Il primo dato ufficiale è stato quello dell'affluenza: gli aventi diritto al voto erano 1.311, mentre i votanti sono stati 1.058, quindi circa l'80%. Gli elettori del presidente della Provincia di Verona si sono espressi così: 491 voti per Scalzotto, 556 voti per Alberti, 8 schede bianche e 3 voti annullati.

Salta subito agli occhi una stranezza, Scalzotto ha preso meno voti di Alberti ma ha vinto. La spiegazione è che i voti non avevano lo stesso peso, ma i sindaci e i consiglieri dei comuni più grandi avevano maggiore rilevanza rispetto ai loro colleghi dei comuni più piccoli. Scalzotto ha dunque preso più voti nei comuni più popolosi e questo lo ha fatto primeggiare nel calcolo ponderato dei voti, dove il sindaco di Cologna ha raggiunto quota 42.933, mentre il suo sfidante si è fermato a 40.883.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia di Verona, eletto il nuovo presidente. È Manuel Scalzotto

VeronaSera è in caricamento