menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antimafia e la mancata nomina di Papalia, Bertucco: "Un'occasione persa"

"La mancata nomina dell'ex procuratore capo della Procura di Verona Guido Papalia all'Osservatorio regionale antimafia - spiega Bertucco - è un'occasione persa per rinforzare anche a Verona gli anticorpi al fenomeno malavitoso"

L'estromissione dell'ex capo dei pm di Verona Guido Papalia dall'Osservatorio veneto antimafia continua a suscitare dubbi e polemiche. Dopo il duro intervento del deputato Pd Vincenzo D'Arienzo che ha parlato testualmente di "decisione vergognosa", in merito è intervenuto anche Michele Bertucco capogruppo in Consiglio di Verona Piazza Pulita.

"La mancata nomina dell’ex procuratore capo della Procura di Verona Guido Papalia all’Osservatorio regionale antimafia - spiega Bertucco - è un’occasione persa per rinforzare anche a Verona gli anticorpi al fenomeno malavitoso".

Ma il capogruppo di Verona Piazza Pulita rileva, inoltre, anche la connessione tra una simile scelta e il fatto che a prenderla siano state quelle forze politiche da sempre "negazioniste" circa l'effettiva presenza della mafia nel territorio veronese.

"È grave che per una ripicca politica o chissà quale altro motivo - argomenta Bertucco - Lega e Lista Tosi abbiano negato al Veneto e a Verona la possibilità di fruire ancora delle capacità e delle competenze dimostrate da Guido Papalia per tanti anni alla guida della procura scaligera. Sono purtroppo le stesse forze politiche che, malgrado le evidenze delle indagini, da noi più volte portate all’attenzione dell’opinione pubblica, continuano ostinatamente e sciaguratamente a negare ogni rischio di infiltrazione per quanto riguarda il territorio scaligero e non solo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento