Il M5S pulisce dai rifiuti l'argine dell'Adige. "In tanti si rimboccano le maniche"

Presente anche il deputato Mattia Fantinati: "Verona non sprofonda grazie all'impegno dei singoli cittadini che si sostituiscono alla pubblica amministrazione che non interviene"

C'era anche l'onorevole veronese Mattia Fantinati questa mattina, 2 aprile, insieme ad alcuni rappresentanti del M5S per pulire dai rifiuti l'argine del fiume Adige. Il punto di ritrovo è stato il ponte di Castelvecchio, lato Arsenale, alle 9. Ai volontari sono stati forniti sacchetti per la differenziata e alla fine della mattinata di lavoro rinfresco per tutti.

"Così come l'Italia, Verona riesce a non sprofondare grazie all'impegno dei singoli cittadini che si rimboccano le maniche e si sostituiscono alla pubblica amministrazione che per incapacità, indifferenza o altro, gira la testa dall'altra parte o non interviene", ha dichiarato Fantinati. 

"In questi ultimi tempi è aumentata molto la sensibilità da parte dei residenti ai temi dell'ecologia e del decoro urbano - ha aggiunto il candidato sindaco Alessandro Gennari - Un grazie va anche ad Amia che ha ha messo a disposizione i sacchetti per la raccolta dei rifiuti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

Torna su
VeronaSera è in caricamento