Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica Centro storico

"LibrarVerona", la manifestazione giunge alla terza edizione

Libri, autori e lettori appassionati sono gli ingredienti dell'evento dedicato al mondo del libro e della lettura che anche quest'anno si rinnova nel cuore della città

Oggi, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore alla Cultura e Identità Veneta Marco Ambrosini ha presentato la manifestazione “LibrarVerona 2012”, la finestra scaligera sul mondo del libro e della letteratura promossa dall'Assessorato alla Cultura della Provincia di Verona con il patrocinio del Ministero dei Beni e Attività Culturali, della Regione del Veneto e del Comune di Verona e l'organizzazione della società Provincia di Verona Turismo. La kermesse è in programma venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 ottobre  nel cuore della città.  Erano presenti Anna Leso, assessore alla Cultura del Comune di Verona, Antonia Pavesi, consigliere incaricato alla Cultura del Comune di Verona, Paolo Ambrosini, presidente di Ali Confcommercio Verona, Valeria Lo Forte, presidente del Circolo dei Lettori di Verona, Giulio Tamassia,  presidente del Club di Giulietta, Suor Marialba, in rappresentanza della Diocesi di Verona, Loris Danielli e Gianluca Bosco, rispettivamente amministratore unico e collaboratore della società Provincia di Verona Turismo. Hanno inoltre partecipato i rappresentanti dei cultural partner e technical sponsor dell'iniziativa.

Libri, autori e lettori appassionati sono gli ingredienti di “LibrarVerona”, la manifestazione dedicata al mondo del libro e della lettura che anche quest’anno si rinnova nel cuore della città per intrattenere, divertire e sensibilizzare alla lettura. L’obiettivo dell'evento scaligero è infatti quello di diffondere la cultura in modo piacevole e originale attraverso incontri letterari, laboratori didattici, proiezioni di film, premi letterari, rievocazioni storiche e spettacoli a tema riscoprendo, al tempo stesso, i luoghi della città legati alla letteratura e alla poesia. Per questo le numerose attività culturali in programma nella rinnovata edizione della manifestazione si svolgeranno nei contesti centrali e tra i più rappresentativi di Verona, custodi e testimoni dell'inestimabile patrimonio storico e artistico cittadino.

“Nell’epoca dei tablet e degli smartphone - dice l'assessore Ambrosini - che hanno fatto anche del testo scritto una questione digitale, 'LibrarVerona' può vantare di proporre il libro come tesoro prezioso da vivere attraverso tutti i sensi. Leggere, infatti, è vedere la parola scritta, toccare la pagina ruvida, sentire l’odore della carta. Una pratica che appassiona circa 26 milioni di italiani, bambini e adulti, lettori assidui e occasionali, che dichiarano di leggere per il piacere di leggere. A tutti loro è dedicata la terza edizione di questo evento, la risposta al desiderio di conoscenza, avventura ed evasione che accomuna uomini e donne di ogni età, che va diffuso e tutelato perché rappresenta un bene comune, lo strumento fondamentale per lo sviluppo della personalità e della socialità. 'LibrarVerona' è una rassegna che si annuncia di sicuro interesse e prestigio per i contenuti culturali proposti. Il ringraziamento va, quindi, ai partner culturali che hanno collaborato con entusiasmo e passione per la miglior riuscita della kermesse scaligera del libro”.

Prosegue l'assessore Comunale alla Cultura Leso: “Sfruttando gli spazi della grande vetrina di Librar Verona per la diffusione della cultura, si offre l'occasione al Comune di presentare varie iniziative dedicate alle famiglie e ai bambini, tra cui spicca 'Nati per leggere'. E' un progetto nazionale promosso dall'Associazione Culturale Pediatri, l'Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino. Con questa attività si vuole diffondere la lettura ad alta voce che, ripetuta nella quotidianità, ha notevoli benefici sul bambino fin dalla sua nascita. Abbiamo quindi conferma che la lettura è importantissima in tutte le sue sfumature, perché non solo permette di conoscere il mondo ma permette anche di mettersi in relazione con esso”.  

“Nella grande kermesse di Librar Verona, - afferma il presidente del Club di giulietta Tamassia - è stato riservato un posto anche per il nostro Premio Letterario Internazionale 'Scrivere per amore', giunto alla sua 17^ edizione. Quest'anno verrà premiato da Vittorio Sgarbi, a capo di una giuria qualificata, l'autore Philippe Vilain. Sarà una buona occasione d'incontro nel segno della letteratura. Vi aspettiamo numerosi sabato sera al Teatro Nuovo”.    

“Ringrazio l'assessore provinciale che ha fortemente voluto questo festival. La terza edizione di Librar Verona è fondamentale perché porta i libri nelle piazze a contatto col pubblico. In un momento di crisi come questo, che tocca pesantemente  la categoria, sono benvenute le manifestazioni di promozione della lettura. Esse hanno, infatti, come fine la diffusione del libro, che è uno strumento indispensabile per arricchire la vita di tutti” conclude il presidente di Ali Confcommercio Verona Ambrosini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"LibrarVerona", la manifestazione giunge alla terza edizione

VeronaSera è in caricamento