rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

La sfida di Riello: Non toglieteci i parcheggi

Riello se la prende con Tosi. Zanotto: "Ha ragione". Corsi: "Non colpa nostra"

Fiera contro tutti. Ieri il presidente Ettore Riello non le ha mandate a dire, lamentandosi con gli enti e le persone che, a dir suo, non fanno sufficientemente squadra per ottimizzare l’attività della Fiera durante le sue manifestazioni, che, si sa, dà slancio, e non poco, all’economia della città. Una stilettata l’ha dedicata anche ai parcheggi: “Un ente fieristico che si rispetti non può stare fino al giorno prima di un’importante manifestazione nell’attesa di sapere se ha il parcheggio oppure no”.

Ma secondo l’assessore alla Viabilità Enrico Corsi il presidente non punta il dito contro il Comune: “Il presidente se la prende perchè il parcheggio di fronte la Fiera è stato recintato proprio il giorno prima dell’inizio di Marmomacc - ha detto l’assessore -. In realtà Riello dovrebbe concordare col fatto che il sindaco Tosi sta facendo di tutto per rilevare l’area. In questo modo potremo trovare il modo di metterla a disposizione della Fiera”. L’ex sindaco Paolo Zanotto, però, non la pensa così: “Riello dovrebbe batter cassa proprio da Tosi - dice il consigliere - perchè se adesso c’è una causa in corso tra la società del Polo finanziario e il Comune è perchè non è riuscito a trovare i 39 milioni che servono per rilevare l’area”. Zanotto, però, da un altro punto di vista non giudica affatto bene l’uscita di Riello. “Quando il Polo concede l’area lo fa in comodato gratuito. Non mi sembra che Riello divida con la società il ricavato dei parcheggi. Se se la prende col Polo, quindi, sbaglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sfida di Riello: Non toglieteci i parcheggi

VeronaSera è in caricamento