rotate-mobile
Politica Santa Lucia e Golosine / Via Sommacampagna

Influenza aviaria, mozione PD: «Regione sostenga allevatori danneggiati»

La consigliera regionale veronese Anna Maria Bigon: «Oltre ai ristori bisogna lavorare affinché in futuro le conseguenze non siano così disastrose»

«La Regione stanzi ulteriori risorse per fronteggiare l'epidemia di influenza aviaria, rafforzando i servizi di prevenzione e sostenendo gli allevatori danneggiati e tutto l’indotto». A chiederlo è una mozione che ha come prima firmataria la consigliera regionale del Partito Democratico Anna Maria Bigon, sottoscritta poi dai colleghi Giacomo Possamai, Francesca Zottis e Jonatan Montanariello.

L'ultimo aggiornamento sulla diffusione del virus tra gli allevamenti avicoli italiani è quello del 18 gennaio scorso, con 308 focolai a livello nazionale, di cui 248 in Veneto e 179 in provincia di Verona, ed una stima di circa 18 milioni di capi abbattuti e danni economici per mezzo miliardo di euro. Dal Governo, è stato previsto un aiuto quantificato in 30 milioni di euro per la filiera delle carni bianche. Una misura parziale e insufficiente per ristorare gli allevatori colpiti. Per questo la consigliera Bigon chiede anche alla Regione di intervenire. «Gli allevatori hanno bisogno di aiuti immediati perché sono allo stremo - ha dichiarato la consigliera PD - Chi opera nelle zone di protezione e di sorveglianza è ancora costretto a occuparsi dello smaltimento dei capi uccisi e della disinfestazione degli ambienti. Oltre ai ristori bisogna però lavorare affinché in futuro le conseguenze non siano così disastrose: per questo è necessario investire nei servizi di prevenzione per incrementare monitoraggi e controlli. Ad oggi, il personale è insufficiente e con i numerosi pensionamenti alle porte il quadro è destinato a peggiorare».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza aviaria, mozione PD: «Regione sostenga allevatori danneggiati»

VeronaSera è in caricamento