rotate-mobile
Politica Borgo Trento / Via Marin Faliero

Benini (PD): «Sporco e incuria nel portico di via Marin Faliero»

Il consigliere comunale di chiede: «Possibile che ci sia bisogno di fare una petizione anche per ottenere un minimo di igiene in un luogo pubblico frequentato quotidianamente da centinaia di persone?»

«Ragnatele che penzolano da lampade e soffitti, grate oscurate dalla sporcizia, aloni di bisogni corporali e cartacce ovunque». Così il consigliere comunale del Partito Democratico di Verona Federico Benini ha descritto il portico di via Marin Faliero, di proprietà di Agec; una struttura progettata e realizzata per essere una piazza commerciale del quartiere Saval. Nel complesso, infatti, ci sono le Poste, supermercati, bar, associazioni di quartiere, che rendono il centro molto frequentato.

Sporco nel portico di via Marin Faliero a Verona

È davvero un peccato vederlo abbandonato all'incuria - ha commentato Benini - Per questa ragione i cittadini si stanno mobilitando con segnalazioni ad Agec affinché intervenga con un programma di pulizia e igienizzazione più puntuali.
Ho provveduto personalmente a girare le segnalazioni al Comune, ma come al solito le risposte di questa amministrazione comunale sono lente ad arrivare.
Possibile che ci sia bisogno di fare una petizione anche per ottenere un minimo di igiene in un luogo pubblico frequentato quotidianamente da centinaia di persone? Chiediamo che chi di dovere si mobiliti in tempi brevi per ripristinare lo stato di pulizia e igiene ottimali per questo luogo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benini (PD): «Sporco e incuria nel portico di via Marin Faliero»

VeronaSera è in caricamento