Politica

Il Traforo mette in crisi anche la Giunta Tosi

Col Pdl favorevole al referendum il problema politico coinvolgerebbe il Comune

La Giunta provinciale programmata tutti i giovedì oggi non c’è stata. Ufficialmente non convocata con una decisione concordata tra gli assessori ed il presidente della Provincia Giovanni Miozzi. A tenere banco è ancora lo strappo voluto dal capogruppo del Carroccio Fabio Venturi che ha chiesto una verifica di maggioranza sull’operato di Miozzi. Una crepa che, se non aggiustata, potrebbe allargarsi fino a palazzo Barbieri ed alla Giunta Tosi.

Verifica che, molto probabilmente, sarà sabato prossimo ed alla quale parteciperanno, ovviamente, Venturi e Miozzi, ma anche il segretario provinciale della Lega Matteo Bragantini, il coordinatore provinciale del Popolo delle Libertà, Aldo Brancher, assieme al vice Stefano Bertacco, ed il vicecapogruppo del Pdl al Palazzo Scaligero Giacinto Albanese. Tema della discussione sarà capire cosa pensa il Pdl sull’apertura che ha fatto il presidente Miozzi qualche giorno fa al referendum sul Traforo delle Torricelle.

Vogliamo capire come la pensa il nostro alleato – ha detto Venturi, - perché se il Pdl non intende appoggiare il referendum sul Passante, vuol dire che Miozzi parla a titolo personale, ma se dovessero essere favorevoli al referendum vuol dire che esiste un problema politico”. Nel caso il Pdl dovesse essere in accordo con Miozzi “allora dovremo allargare il tavolo di confronto anche al Comune per risolvere questo problema”, ha aggiunto il capogruppo leghista. “In ogni caso – ha specificato Venturi – non chiederemo mai le dimissioni del presidente Miozzi, non lo abbiamo mai pensato”.

Un po’ di preoccupazione intorno all’Amministrazione Miozzi resta. Se il presidente dovesse incassare la contrarietà del Pdl al referendum ne uscirebbe meno forte in seno al suo partito, in caso contrario rischierebbe di perdere l’appoggio dell’alleato più forte, la Lega Nord.

Nel frattempo Miozzi non si esprime su questa “crisi”, si dice fiducioso che tutto si risolverà positivamente ed attende l’incontro di sabato. Parla invece Stefano Bertacco, colui che sembra l'annello di congiunzione tra il Carroccio ed il Pdl, il mediatore: “Come ho già avuto modo di dire, si tratta si una tempesta in un bicchier d’acqua che si placherà senza nessun problema”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Traforo mette in crisi anche la Giunta Tosi

VeronaSera è in caricamento