rotate-mobile
Politica

Il Senato riporta a casa il filobus

I 124 milioni destinati alla realizzazione del progetto salvi grazie a un maxiemendamento

Scampato pericolo, Verona non perderà il filobus. I 124 milioni e mezzo dell’ex tramvia sono salvi grazie al maxiemendamento passato al vaglio del Senato. Col nuovo documento, i fondi per finanziare la ricostruzione in Abruzzo saranno ricavati dal gioco, online e cartaceo e non più dai mutui destinati ai Comuni per il trasporto pubblico e non ancora utilizzati, come inizialmente previsto. La nostra città non sarà quindi privata del finanziamento per la realizzazione del nuovo sistema di trasporto. “Esprimo tutta la mia soddisfazione per il voto del Senato. E ora mi auguro – interviene il sindaco Flavio Tosi – che il Governo solleciti il Cipe ad approvare il nostro progetto, con tutta la documentazione integrativa richiestaci dal Ministero, presentato da oltre 6 mesi, cioè, per la precisione, in novembre”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Senato riporta a casa il filobus

VeronaSera è in caricamento