menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Pd chiude il congresso, D'Arienzo nuovo segretario

Il Pd chiude il congresso, D'Arienzo nuovo segretario

Il Pd chiude il congresso, D'Arienzo nuovo segretario

Nominato con il 59,5 % davanti allo sfidante Lonardi. "Saremo noi a dettar l'agenda politica"

Vincenzo D’Arienzo è il nuovo segretario provinciale del Partito Democratico. La carica è stata ufficializzata stamattina a mezzogiorno, nella sede di piazza Cittadella, durante la presentazione dei risultati della tornata elettorale del congresso cominciata il 4 settembre scorso. D’Arienzo si è imposto con il 59,5 percento dei voti sullo sfidante, Mario Lonardi, già sindaco di San Martino Buon Albergo, rimasto fermo al 40,5. Su tutto il territorio provinciale si sono tenute 70 assemblee per 78 circoli che hanno portato alla scelta del segretario. Sono stati 2100 i votanti, chiamati anche a nominare tutti i portavoce di zona. “Un congresso vivo, aperto e appassionato- specificano i democratici di piazza Cittadella- in cui i tanti iscritti si sono confrontati e hanno indicato le proprie soluzioni sul futuro del Pd”.

La prima uscita ufficiale per il nuovo segretario è fissata per il 13 novembre al centro Monsignor Carraro: “Ora si chiude un cerchio- afferma D’Arienzo- aperto con l’elezione del segretario nazionale e quello regionale. Da questo momento il partito dovrà mantenere e rafforzare la credibilità sui temi del territorio e che più stanno a cuore ai veronesi. Dovrà essere il Pd a dettare l’agenda dei temi e non sottostare alle decisioni dell’amministrazione. Non intendiamo più avere la ‘Verona del manganello’ ma vogliamo una comunità con più virtù e meno ronde”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento