menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gruppo unico del Pdl  come Godot, non arriva mai

Il gruppo unico del Pdl come Godot, non arriva mai

Il gruppo unico del Pdl come Godot, non arriva mai

Sono mesi che in consiglio comunale si lavora per far confluire Fi e An in un'unica formazione

Il gruppo unico del Pdl nel consiglio comunale di Verona sembra essere diventato come Godot, tutto lo invocano, tutti lo nominano, ma questo non fa mai la sua comparsa. La citazione all’opera di Samuel Beckett non è mai stata appropriata come in questo caso. Sono mesi, infatti, che si parla di far confluire gli appartenenti ai gruppi consiliari di Forza Italia e Alleanza Nazionale all’interno di una formazione unica sotto il simbolo del Popolo delle Libertà.

Tutti gli interessati, a parte Elio Insacco che già da tempo ha espresso la sua volontà di rimanere in An, hanno dato la loro adesione al gruppo unico, manca solo la formalizzazione. Il posto di capogruppo se lo contendono Salvatore Papadia e Ciro Maschio, che attualmente ricoprono lo stesso ruolo rispettivamente per Forza Italia e An. Certo è che il nodo da sciogliere non è nella scelta del nuovo capogruppo, ma da risolvere ci sono degli equilibri interni molto più delicati. Il braccio di ferro sembrerebbe essere tra le tre anime presenti all’interno del futuro gruppo unico del Pdl, ovvero quella dell’assessore regionale ai Lavori pubblici Massimo Giorgetti, quella dell’ex ministro Aldo Brancher e, infine, quella del ministro all’Agricoltura Giancarlo Galan. Non a caso, negli ultimi giorni, si sono susseguiti screzi e continui botta e risposta a distanza.

Il nodo principale sembrerebbe la necessità, da parte dei galaniani, che a palazzo Barbieri hanno come riferimento il vicesindaco Vito Giacino, di avere un maggior peso all’interno delle scelte amministrative e, magari, anche un assessore in più all’interno della giunta comunale. Le trattative ed i lavori per arrivare ad una sintesi sono comunque continue e non è da escludere che a breve, si dice entro la primavera, Maschio e Papadia comunichino al presidente del consiglio comunale Pier Alfonso Fratta Pasini la possibilità di formalizzare il gruppo unico.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento