menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
William Shakespeare

William Shakespeare

Verona vota il gemellaggio con Stratford Upon Avon, la città natale di William Shakespeare

Approvata all'unanimità la proposta del consigliere grillino Alessandro Gennari

Approvata all’unanimità nel Consiglio comunale di giovedì sera, con 33 voti favorevoli, la modifica al "Regolamento edilizio comunale" che ne consente l’adeguamento alle ultime disposizioni di legge in merito ai "Criteri di integrazione delle tecnologie per la ricarica dei veicoli elettrici negli edifici". A seguito della modifica, adottata tramite delibera a firma dell’assessore alla Pianificazione urbanistica Ilaria Segala, per conseguire il titolo abilitativo edilizio, è obbligatorio, per gli edifici ad uso residenziale e non, di nuova costruzione o sottoposti ad interventi di ristrutturazione importante, il rispetto dei criteri per l’adeguamento/potenziamento delle tecnologie che consentano la ricarica dei veicoli elettrici negli edifici.

Con 35 voti favorevoli, è stata inoltre approvata all’unanimità la delibera di proposta consiliare, primo firmatario il consigliere del Movimento 5 stelle Alessandro Gennari, che impegna l’Amministrazione a formalizzare una proposta di gemellaggio tra i Comuni di Verona e Stratford Upon Avon, città natale di William Shakespeare. Come si evidenzia nel documento «il gemellaggio darebbe la possibilità a Verona di affermare ulteriormente, in tutto il mondo, il suo legame con il drammaturgo inglese. Inoltre, la forte connotazione teatrale che unisce Verona a Stratford darebbe sicuramente un impulso al turismo culturale, aumentando la qualità e la permanenza dei visitatori. Un legame con la città inglese, sede della Royal Shakespeare Company, creerebbe le condizioni per lo sviluppo di nuove proposte e relazioni internazionali basati sulla cultura».

Mozioni e ordini del giorno esaminati

Con 33 voti favorevoli, approvata all’unanimità la mozione per l’intitolazione di una via o piazza a Leopoldina Naudet, fondatrice a Verona delle Sorelle della sacra famiglia; Virginia Tedeschi, editrice, scrittrice, giornalista e fautrice della libertà femminile; Lina Schwarz, poetessa e scrittrice per l’infanzia; Lina Angioletti, fondatrice della comunità europea degli scrittori, traduttrici, poetessa e saggista. Primo firmatario il consigliere di Verona domani Mauro Bonato.

Rinviato all’esame della commissione competente, l’ordine del giorno a firma del consigliere Pd Federico Benini, che invita l’Amministrazione a valutare lo spostamento del mercato del Saval, attualmente collocato nel parcheggio tra via Emo e via Da Mosto, in una più ampia area di sosta presente in via Dandolo, di fronte agli "Orti per anziani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento