Fotomontaggio con svastica sulla Donazzan, solidarietà da Zaia: «Gesto volgare e violento»

«In un momento in cui si fa un gran parlare della necessità di rafforzare la lotta alla violenza verso le donne - spiega Zaia - una donna e una brava amministratrice viene messa nel mirino con un gesto di rara violenza». Solidarietà anche dal consigliere veronese Bacciga

Il post Instagram al centro delle polemiche

«A Elena Donazzan va tutta la mia solidarietà, umana e istituzionale per il gesto volgare e violento del quale è stata vittima». Lo dice il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, criticando duramente il gesto del Coordinamento Studenti Medi di Padova che, in un fotomontaggio su Instagram, ha pubblicato la foto dell’Assessore al Lavoro con una svastica insanguinata sulla fronte, per protesta contro la sua annunciata partecipazione al raduno nazionale di Casapound che si svolge in questi giorni nella provincia veronese.

«Azione grave che non va derubricata a semplice errore, ma che mi auguro possa essere perseguita nelle sedi adeguate – aggiunge Zaia – perché la sua gravità va oltre il fatto specifico».

«In un momento in cui si fa un gran parlare della necessità di rafforzare la lotta alla violenza verso le donne – conclude il Governatore – una donna e una brava amministratrice viene messa nel mirino con un gesto di rara violenza che richiama a sua volta violenze storiche e regìmi che non bisogna dimenticare. Mai. Gran brutta cosa, come l’aria che tira di sempre meno rispetto per le persone e per la democrazia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere comunale a Verona Andrea Bacciga che in un post su Facebook ha commentato così l'episodio: «L’immagine – citazione della scena finale del film "Bastardi senza gloria" di Quentin Tarantino – è apparsa sul profilo Instagram del Coordinamento Studenti Medi di Padova. Trovo poco da ridere e molto da condannare. - afferma il consigliere di maggioranza Bacciga - Certo che lo faranno anche tutte le femministe che si battono per la difesa delle donne, esprimo la mia solidarietà all’assessore regionale Elena Donazzan».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Temporali in arrivo dopo il gran caldo: stato di attenzione in Veneto fino a martedì

  • Scontro tra auto e bici a Verona, 40enne in rianimazione: si cercano testimoni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento