Politica Centro storico / Piazza Bra

Sindacati: "Coprire l'Arena per distrarre dai veri problemi della Fondazione"

Attacco dei sindacati al concorso di idee proposto dal Comune. La trattativa per il risanamento della Fondazione procede a rilento per i tagli proposti dalla direttrice Tartarotti

Da una parte c'è l'Arena come monumento, con il concorso di idee del Comune per la sua copertura. Dall'altra parte c'è l'Arena come Fondazione, con i suoi problemi finanziari e i piani per risanarli. Due argomenti inevitabilmente si intrecciano.

Partendo dalla Fondazione Arena, tre sono i punti su cui si basa il piano della direttrice Tartarotti: taglio all'organico del Teatro, chiusura del Corpo di Ballo e la rinegoziazione del contratto integrativo. Per un risparmio per il costo del personale di 10 milioni. Le trattative con i sindacati partono da qui. Poi però c'è il bando per la copertura dell'Arena, che al PD non piace e ai sindacati piace ancora meno. Per i sindacati, questa è una strategia per distrarre l'opinione pubblica dai veri problemi della Fondazione. Ma i sindacati non si lascieranno distrarre in questa difficile trattativa, in cui "l'utilizzo della Legge Bray è stato distorto" come sei legge in una nota congiunta delle organizzazioni sindacali. 

Distrazione o no, del concorso di idee per la copertura dell'anfiteatro (con tanto di finanziamento da 100.000 euro di Calzedonia) si parla e ne parlano anche gli architetti. Alcuni sono allettati dalla sfida e non nascondono la volontà di partecipare. Altri invece preferirebbero che un'opera nata senza copertura, rimanga scoperta. Nessuno mette in dubbio la possibilità di realizzare tecnicamente l'opera. I dubbi riguardano quanto sia opportuno farlo e con quali e quanti soldi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindacati: "Coprire l'Arena per distrarre dai veri problemi della Fondazione"

VeronaSera è in caricamento