rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Politica

Fli cittadina commissariata, paga il flop elettorale

La dirigenza del partito si esprime sulla decisione presa dai vertici nazionali un mese dopo le elezioni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

 

"Prendiamo atto del nostro commissariamento da parte del Coordinamento Nazionale di FLI. 
Pur rispettando la decisione, riteniamo che essa comprometta definitivamente la già difficile esistenza di Futuro e Libertà a Verona. Si giunge infatti al quarto azzeramento della dirigenza locale dell'era "Conte". Il tutto in poco più di un anno. Ci viene inoltre spiegato che il provvedimento è frutto del risultato elettorale non soddisfacente, ma purtroppo la sensazione è quella di dover pagar dazio per un'alleanza, che, nonostante gli accordi presi anche da lui, l'on. Conte ha successivamente dichiarato di non gradire".
 
"Comunque, se in politica lo stile forse non è "tutto", certamente è "molto". 
E quindi, marcando la nostra differenza rispetto a quanto assistito in questi giorni, preferiamo non abbandonarci a reazioni inconsulte e a miseri "scarica barile". 
E anzi, prima di accomiatarci, intendiamo ringraziare tutte le persone che hanno creduto in noi: gli elettori, i candidati, i militanti che ci hanno sostenuto. E ringraziamo in particolare Luigi Castelletti, persona meravigliosa, che mettendosi a disposizione di questo progetto, ci ha dato un percorso in cui credere. Senza ovviamente dimenticare gli alleati, in particolare PDL e UDC, che ci sono stati a fianco in questa competizione elettorale". 
 
"Ci assumiamo certamente ogni responsabilità per le scelte fatte, che anzi rivendichiamo. Per parte nostra, abbiamo preferito non appiattirci su quella che sarebbe stata una "puntata" certamente più sicura, ma lontana anni luce dai nostri valori di riferimento.
Rimaniamo in Futuro e Libertà per dedicarci con ancor maggiore attenzione e impegno ai Circoli e all'associazione a noi riferibili.
Auguriamo al neo- Commissario Giorgio Conte un buon lavoro. Soprattutto per quanto riguarda il tesseramento, che persino nella lettera di commissariamento, ci viene ribadito essere fondamentale"
 
Questo è quanto dichiarano in una nota congiunta tutti i membri del Direttivo uscente di Futuro e Libertà Verona.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fli cittadina commissariata, paga il flop elettorale

VeronaSera è in caricamento