Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Piazza Brà

Tosi: "Al voto con la vecchia legge elettorale? Un suicidio politico"

Il sindaco di Verona mette in chiaro che per lui tornare alle urne con la stessa norma sarebbe come una sconfitta. E in caso di riforma sarebbe il caso di inserire anche alcune leggi per snellire la burocrazia

"Credo che i cittadini italiani non andrebbero mai a votare con la stessa legge elettorale, sarebbe davvero il suicidio finale della politica". Lo ha detto Flavio Tosi, sindaco di Verona e segretario veneto della Lega, sulla possibilità di un ritorno alle urne. "Di errori ne sono stati fatti - ha aggiunto - ma questo probabilmente sarebbe fatale".

SCONFITTA A TAVOLINO - Alla domanda se considera necessaria una nuova legge elettorale, Tosi ha detto: "a quel punto, se si fa, come si immagina, almeno una nuova legge elettorale, tanto vale fare anche qualche altra riforma. Perché sarebbe comunque una sconfitta essere andati a votare senza essere riusciti a fare la legge elettorale e ora fare la legge elettorale e andare a rivotare subito". "A quel punto - ha rilevato - fare le tre-quattro cose che servono, tra cui ridurre la burocrazia e ridurre i costi del sistema pubblico. Ma prima di andare a votare bisogna dare una risposta alle imprese che stanno morendo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi: "Al voto con la vecchia legge elettorale? Un suicidio politico"

VeronaSera è in caricamento