Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Stazione / Viale Girolamo Cardinale

Flash mob al terminal dei bus a lunga percorrenza, ma le pensiline arriveranno

I manifestanti hanno protestato con ombrelli e ombrelloni, ma l'assessore Zavarise assicura: «Rimuoveremo una pensilina dismessa di Via Barana e la sposteremo lungo il marciapiede di fermata degli autobus a lunga percorrenza»

Questa mattina, 19 giugno, una trentina di persone hanno partecipato al flash mob con ombrelli e ombrelloni organizzato al terminal dei bus a lunga percorrenza di Verona, dietro al Tempio Votivo e vicino al stazione ferroviaria di Porta Nuova. Presenti cittadini e consiglieri della prima, terza, quarta e quinta circoscrizione del Partito Democratico e di Traguardi, tra cui Renzo Bellotti, Michele Bresaola, Sergio Carollo, Cristina Agnoli, Riccardo Olivieri e Beatrice Verzé. Presente anche il consigliere comunale del PD Federico Benini ed il segretario del PD di Verona Luigi Ugoli.

La richiesta, rivolta all’amministrazione comunale, è quella di accordarsi con i gestori privati del servizio come Flixbus, Bus Marino, Busitalia, per dotare il terminal dei servizi minimi indispensabili a favorire l'attesa dell'utenza. Mancano infatti pensiline, panchine, bagni chimici, distributori d'acqua e di generi di conforto. «L'aiuola spoglia sulla quale migliaia di persone ogni anno aspettano la loro corsa o una coincidenza - hanno fatto sapere dal PD - rappresenta un bruttissimo biglietto da visita per la nostra città, che ha una spiccata vocazione turistica. Per questo abbiamo scelto di manifestare con gli ombrelli, unico riparo possibile dal sole e dalla pioggia».

L'amministrazione comunale, comunque, ieri aveva già annunciato l'arrivo di pensiline per le fermate degli autobus che ancora ne sono sprovviste. Verranno recuperate da punti di attesa in cui i mezzi pubblici non fermano più e dove dunque le strutture di protezione sono inutilizzate. La scelta delle nuove collocazioni risponde alle segnalazioni dei cittadini, ed è stata effettuata tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche delle pensiline a disposizione.
Questi gli spostamenti in programma: rimozione della pensilina dismessa di sei vani da Via Montanari, che verrà ricollocata in Via Cardinale, nel marciapiede D di Piazzale XXV aprile, davanti alla Stazione Porta Nuova; rimozione della pensilina dismessa di sei vani di Via Barana, nelle adiacenze di Porta Vescovo, che sarà spostata in Via Cardinale lungo il marciapiede di fermata degli autobus a lunga percorrenza; rimozione della pensilina dismessa di tre vani di Via Fedeli che sarà invece riposizionata al capolinea di Via Bellobono.
«Da tempo sul territorio comunale ci sono pensiline di attesa che non vengono più utilizzate - ha spiegato l'assessore all'arredo urbano Nicolò Zavarise - Ciò in virtù della revisione delle fermate di alcune linee urbane effettuate nel corso degli anni, per ottimizzare il servizio di trasporto pubblico locale in base alle mutate esigenze della popolazione. Le pensiline di attesa sono strutture utili per agevolare l’attesa degli utenti, soprattutto nei punti più frequentati come la stazione e Porta Vescovo. Era inaccettabile averne alcune non usate, da qui la decisione di procedere con i lavori per effettuare gli spostamenti, che sono stati definiti in base alle pensiline a disposizione».

«Accogliamo con favore, anche se la tempistica lascia sconcertati, l'annuncio dell'assessore Zavarise - hanno commentato i partecipanti al flash mob - La nostra richiesta risale al 2019: solo due anni dopo si sono resi conto che avanzavano delle pensile?».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flash mob al terminal dei bus a lunga percorrenza, ma le pensiline arriveranno

VeronaSera è in caricamento