rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Festival areniano, chiusura in negativo

Calano presenze e incassi rispetto allo scorso anno. Girondini: Tutto previsto"

Incassi in flessione e biglietti invenduti. L'87esimo Festival lirico areniano chiude con il segno negativo: Gli spettatori paganti sono stati 465.714, ovvero 6030 in meno rispetto all'anno scorso, e l'incasso è stato inferiore ai 25 milioni di euro, 1 milione e mezzo in meno rispetto allo scorso anno, con un calo del 5,6%. I vertici della Fondazione però non mostrano segni di preoccupazione. "Il calo era previsto dato che il Festival si è svolto in piena crisi economica, ma come gradimento e presenze abbiamo tenuto", sottolinea il sovrintendente Francesco Girondini, già proiettato al cartellone 2010, che sarà imperniato - spiega - sulle produzioni di Franco Zeffirelli, "a cui si aggiungerà anche un Gala che stiamo progettando".

Il sindaco Flavio Tosi, invece, batte cassa: "Il punto focale sono i finanziamenti statali che devono tornare alle fondazioni esangui", afferma Tosi, che si ripromette di sostenere le richieste della Fondazione Arena a livello regionale e statale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival areniano, chiusura in negativo

VeronaSera è in caricamento