Politica Villafranca di Verona / 37060 Caselle di Sommacampagna

Ferrovia Verona-Aeroporto. D'Arienzo replica alle critiche del grillino Benciolini

Il deputato del PD è meravigliato: "Serve una mano da tutti i veronesi. La mia proposta vuole evitare che l'opera finisca nell'oblio. Si tratta di un'infrastruttura importante"

Il M5S attacca, il PD risponde. Dopo lo scetticismo mostrato dal capogruppo grillino in Comune Benciolini, arriva la risposta del deputato dem Vincenzo D'Arienzo. È suo l'ordine del giorno, accolto dal Governo, che riapre la strada al progetto del collegamento ferroviario tra Verona e l'aeroporto Catullo.

Benciolini aveva accusato il PD di "annuncite", dicendo che per il progetto non c'erano fondi. D'Arienzo però replica: "Non capisco l’accanimento del M5S contro la metropolitana di superficie Verona-Aeroporto-Villafranca. Ho fatto la proposta al Governo perché la ritengo un’infrastruttura importante per lo sviluppo di Verona e dello scalo aeroportuale, oltre al fatto che favorisce il trasporto rapido di massa da una zona importante della provincia, quale il villafranchese".

"Il mio ordine del giorno che il Governo ha accolto - ricorda D'Arienzo - consente il riavvio delle progettualità e l’individuazione dei finanziamenti e nasce proprio per evitare che l’opera finisca sul binario dell’oblio. E anche nel Piano nazionale aeroporti avevo inserito il progetto. Nel contratto di programma 2012/2016 l’opera ferroviaria c’è perché la metropolitana verso il Catullo a suo tempo è stata inserita nelle opere strategiche e nella legge obiettivo. Penso che sia necessario che tutti gli attori veronesi diano una mano in questa direzione. Ecco perché mi meraviglio che M5S sia contro e si sfili dalla partita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovia Verona-Aeroporto. D'Arienzo replica alle critiche del grillino Benciolini

VeronaSera è in caricamento