menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tosi, tra Alde e terzo mandato, perde un altro pezzo in consiglio comunale

Rosario Russo passa a Verona Domani e sostiene Sboarina alle prossime elezioni. L'attuale sindaco spera di potersi ripresentare e prova a creare in Italia un movimento ispirato al partito di Guy Verhofstadt

Con la data delle elezioni amministrative fissata per l'11 giugno, con eventuali ballottaggi il 25 giugno, sono state fissate anche tutte le altre date che anticipano il voto. Il mandato dell'attuale consiglio comunale scadrà il 26 aprile, mentre la presentazione ufficiale di liste e candidati sarà possibile fino al 13 maggio.

La speranza di Fare! è quella di non arrivare a maggio ancora in stallo sul terzo mandato del sindaco Flavio Tosi. L'attuale primo cittadino spera ancora di potersi ricandidare, ma rischia di partire in ritardo rispetto agli altri candidati sindaco già pronti a partire con la campagna elettorale, anzi, alcuni sono già partiti.

Stallo però non vuol dire che Fare! resti ferma con le mani in mano. A livello locale, Tosi dialoga con gli esponenti di Forza Italia non allineati con la scelta del candidato sindaco Federico Sboarina. A livello nazionale, la partita è quella di creare una forza di centrodestra ispirata ai liberali di Alde, partito del parlamento europeo guidato da Guy Verhofstadt.

Guardando a Verona, se è vero che ci sono dei movimenti da Forza Italia verso Tosi, è altrettanto vero che ci sono dei movimenti in direzione contraria. I tosiani hanno perso un altro pezzo in consiglio comunale. Rosario Russo è entrato a far parte di Verona Domani, forza politica guidata da Stefano Casali, che alle prossime elezioni sosterranno il candidato del centrodestra Federico Sboarina. Russo entra così a far parte del gruppo consiliare formato da Filippo Rando e Andrea Sardelli. "Accogliamo con grande entusiasmo l'amico Russo - hanno detto i due consiglieri di Verona Domani - Condivideremo una lunga campagna elettorale a sostegno di Sboarina, portando avanti un'azione amministrativa comune in consiglio in questo ultimo tratto di legislatura e facendo valere il nostro peso e le nostre decisioni in tutte le delibere in programma". Tosi è avvisato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Sanremo 2021 vincono i Maneskin

  • social

    Nasce a Verona Amagin: il primo gin a base di Amarone

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento