rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Energie rinnovabili, l'Udc attacca la gestione Zaia

L'accusa del consigliere regionale Valdegamberi: "Bloccato uno dei settori pi vivaci dell'economia"

“Cominciano a farsi sentire gli effetti dannosi sull’economia dei provvedimenti della Regione Veneto e del Governo italiano, nel settore delle energie rinnovabili”. Lo afferma, in una nota, il capogruppo dell’Udc in Consiglio regionale Stefano Valdegamberi.

“Oggi – afferma ancora Valdegamberi - assistiamo ad un generale disorientamento degli operatori che sta bloccando con effetto shock uno dei settori più vivaci e dinamici dell’economia veneta. Nell’incertezza generale, gli istituti bancari bloccano le linee di finanziamento alle aziende venete specializzate nel settore energetico che negli ultimi anni hanno moltiplicato i fatturati e l’occupazione e che oggi, invece, pensano a licenziare. La responsabilità politica sta nell’improvvisazione e nella mancanza di una visione strategica di chi guida il governo veneto e quello nazionale.

Le promesse elettorali di puntare tutto sulla green economy del governatore Luca Zaia si sciolgono come neve al sole e mettono a dura prova l’economia veneta proprio ora dove la Regione ha approvato un bilancio privo di un solo euro nel capitolo investimenti, passando dai 600 milioni di euro dello scorso anno a zero per il 2011”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energie rinnovabili, l'Udc attacca la gestione Zaia

VeronaSera è in caricamento