menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona al voto, sondaggio della Lega: Sboarina in testa seguito da Orietta Salemi

A due settimane di distanza dalll'appuntamento elettorale dell'11 giugno, iniziano ad essere diffusi i sondaggi sulle intenzioni di voto dei veronesi

Nella serata di lunedì durante il Tg di La7 condotto da Enrico Mentana il direttore della Società di ricerche Emg Acqua Fabrizio Masia, aveva rivelato l'esito di un sondaggio sulle intenzioni di voto dei cittadini veronesi in vista dell'appuntamento dell'11 giugno.

In quelle che possono legittimamente considerarsi le elezioni più incerte degli ultimi 20 anni, il ballottaggio è cosa praticamente certa anche per lo stesso Masia, mentre tra quali forze siano effettivamente in corsa per accedervi il direttore di Emg ne ha indicate tre: il Pd con la candidata Orietta Salemi e i "due centro-destra" rappresentati da Federico Sboarina e Patrizia Bisinella. La notizia, in sostanza, sarebbe l'esclusione dalla competizione alla prima tornata del M5S. Ma ben poco era stato detto in merito a chi dei tre candidati sarebbe in vantaggio per accedere al ballottaggio, quando cioè la corsa si ridurrà a due contendenti (favoriti comunque sarebbero Sboarina e Salemi rispetto a Bisinella).

Nelle ultime ore è però stato fatto circolare un nuovo sondaggio, questa volta commissionato dalla Lega Nord e realizzato dalla Sgw. I dati sono questa volta esplicitati e vedono in vantaggio il candidato di Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia e altre liste minori Federico Sboarina con un consenso che oscilla tra il 31 e il 35%. A ruota segue Orietta Salemi del Partito Democratico, attestantesi tra il 26 e il 30%, mentre per Patrizia Bisinella (Fare!, Lista Tosi! e altre minori) il consenso stimato varierebbe tra il 18 e il 22%. La notizia, in questo caso, sarebbe che proprio la candidata di riferimento del sindaco uscente non arriverebbe a partecipare al ballottaggio.

sondaggio elezioni lega nord

LA METODOLOGIA

L'indagine quantitativa è stata condotta attraverso una rilevazione con metodo CATI/CAMI (Computer Assisted telephone/Mobile interview) all'interno di un campione di 700 soggetti maggiorenni residenti a Verona.

Le interviste sono state somministrate tra il 23 maggio e il 25 maggio 2017. I metodi utilizzati per l'individuazione delle unità finali sono di tipo casuale, come per i campioni probabilistici.

Tutti i parametri sono uniformati ai più recenti dati forniti dall'Istat. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di sesso, età e partito votato alle ultime elezioni. Il margine d'errore statistico dei dati riportati è di 3,7% a un intervallo di confidenza del 95%.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento