Un pugile con la vocazione al sociale candidato nella lista di Casapound

Si chiama Israel Vinco e organizza raccolte alimentari destinate alle famiglie italiane più bisognose, ma è stato anche in Myanmar (ex Birmania) a novembre dello scorso anno a fianco del popolo Karen

Alla palestra di Pescantina, domenica 18 febbraio, è andata in scena una giornata di sport collegata all'antica arte del pugilato.

Tra i partecipanti, nei numerosi incontri in programma, si è distinto con una vittoria Israel Vinco, candidato alle prossime elezioni alla Camera dei Deputati per la lista di Casapound, il quale ha desiderato sottolineare l'importanza della boxe come agenzia educativa, come volano per recuperare un universo valoriale oramai perduto.

IMG_3728-2

Vinco, laureato in ingegnere ambientale e attualmente impiegato commerciale presso una nota ditta veronese, da anni affianca agli impegni lavorativi la sua attenzione per il sociale, indirizzando il proprio interesse in particolare verso le fasce più deboli della comunità sia a livello locale, organizzando, assieme ai ragazzi di Casapound raccolte alimentari destinate alle famiglie italiane più bisognose, sia internazionale, come dimostra la sua recente missione umanitaria in Myanmar (ex Birmania) a novembre dello scorso anno a fianco del popolo Karen. “Un progetto che dovrebbe essere esempio di come si possa essere veramente d'aiuto alle popolazioni in difficoltà, soccorrendoli direttamente nei paesi di origine”, afferma il candidato.

Per il candidato di Casapound, in questa direzione si inserisce la lotta al business dell'accoglienza "che rapidamente sta trasformando l'Italia in un immenso centro di accoglienza per profughi senza futuro, perché senza prospettiva di essere integrati realmente, e naturalmente portati alla delinquenza come cifra di vita. Da qui la ferrea volontà di combattere questa piaga sociale che genera sensazione di insicurezza, maggiori crimini, in sintesi produce una drammatica guerra tra poveri". 
Per Vinco 'Prima gli italiani' "è un concetto irrefutabile, necessario, urgente, senza dimenticare che la miglior forma di ausilio sia operare nei paesi d'origine".

IMG_4024-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento