Monti a Verona: "Inutile il voto dei moderati a Pdl e Lega Nord"

Il premier uscente ad un convegno in fiera parla delle prossime elezioni facendo riferimento sia alla possibilità di un'alleanza con il Pd dopo le urne, sia dell'utilità del voto al centrodestra

In una Verona blindata per il suo arrivo, Mario Monti giunge in fiera per un convengno sul lavoro nell'ambito della propria campagna elettorale. Il premier ha parlato delle prossime elezioni politiche, cercando di indirizzare i voti dell'elettorato in una precisa direzione. 

"Immagino che se Bersani è interessato, come ha dichiarato, a una collaborazione con le forze che rappresento dovrà fare delle scelte all’interno del suo polo". Dice il leader di Scelta Civica, facendo riferimento all'apertura del segretario del Pd. "Non c'è stato alcun accordo tra me e Bersani, fra nessuno e Scelta Civica. Il tema delle alleanze è prematuro, verrà dopo il voto". Precisa il premier uscente.

Il suo pensiero oi si sofferma sull'elettorato moderato: "C'è un gruppo di moderati che pensa di confermare un appoggio a Pdl e Lega come polo di rassicurazione contro una 'certa sinistra' di cui non si fidano. Il vero voto non utile per questi moderati è proprio quello a Pdl e Lega - prosegue poi Monti - "il solo voto utile, visto che Pdl e Lega non avranno da soli una maggioranza, che consenta di condizionare le posizioni della sinistra e vada nella direzione delle riforme è per Scelta Civica."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sull'Europa invece afferma: "L’Italia sostiene che l’Ue non possa parlare di crescita come politica economica europea e poi adottare un bilancio settennale che è nel segno della restrizione. Stiamo cercando un miglioramento sulla qualità europea del bilancio pro-crescita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

  • Covid-19, nuova impennata di casi a Verona, ma prosegue il calo dei ricoveri

Torna su
VeronaSera è in caricamento