Movimento 5 Stelle in Parlamento: chi è Tancredi Turco

Laureato in giurisprudenza, lavora in proprio come avvocato dal 2008 occupandosi di diritto penale, in particolar modo del ramo militare, era anche candidato alle ultime elezioni comunali di Verona

Tancredi Turco, 37 anni di Negrar, eletto alla Camera dei Deputati in Veneto 1 per il Movimento 5 Stelle. 

Tancredi si è laureato in giurisprudenza all'università di Trento nel 1999 e nel 2003 ha superato l'esame per l'abilitazione professionale di avvocato. In proprio dal 2008, si occupa di diritto penale, con una particolare specializzazione nel ramo militare. Nella sua carriera ha affrontato casi riguardanti reati anche piuttosto delicati come: diffamazione, reati ambientali, bancarotta fraudolenta, reati legati agli stupefacenti, per arrivare a quelli per pedofilia, violenza sessuale e strage. È anche iscritto alle liste di gratuito patrocinio. Per mantere gli studi ha svolto anche altre mansioni come quella di facchino, giornalista per sportivo per "La cronaca" e impiegato in una compagnia di assicurazioni. Candidato anche al consiglio comunale di Verona nelle scorse elezioni, utilizza le proprie competenze per controllare i contratti d'appalto comunali.

LA PAGINA FACEBOOK DI TANCREDI TURCO

PROPOSITI - Queste le dochiarazioni di Tancredi su come intende operare nel suo ruolo di parlamentare: "Il coraggio e l'entusiasmo di Beppe Grillo, le sue idee mi hanno convinto ad interessarmi concretamente di politica, portandomi a frequentare anche un corso di formazione politico-amministrativo tenuto a Mestre nel 2011 ed organizzato dal Movimento 5 Stelle. Mi reputo un buon conoscitore dell'apparato legislativo italiano grazie alla mia professione di avvocato che mi ha permesso di maturare una certa conoscenza e competenza circa le problematiche della giustizia italiana. Ritengo sia possibile una riforma radicale della giustizia per riuscire a farla funzionare a costo zero, anzi guadagnandoci! Sono fautore di una lotta alla criminalità economica, prima causa della crescita zero in Italia, oltre che alla criminalità organizzata, seconda causa! Trovo scandalosa e ipocrita la recente legge anticorruzione, che sostanzialmente non cambia nulla e che anzi aumenta in certi casi la possibilità di arrivare prima alla prescrizione! Per non parlare di tutte quelle leggi e leggine che negli ultimi anni hanno avuto l'unico scopo di salvuaguardare privilegi e arricchimenti della casta politica (come la legge sui rimborsi elettorali per superare il referendum abrogativo del '93 sul finanziamento pubblico ai partiti) Credo molto in questo cambiamento politico, per me andare in parlamento sarebbe un pò come andare in guerra! Mille battaglie da vincere, una mentalità da cambiare: quella di far politica come modo di arricchirsi e fare carriera. La politica deve essere un servizio, che deve partire dal popolo sovrano, dal cittadino, e non dalle banche, dall'euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

Torna su
VeronaSera è in caricamento