Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Luca Zaia festeggia a Treviso: «Abbiamo un solo obiettivo, l'autonomia»

Il Presidente della Regione Veneto festeggia la riconferma sancita dalla tornata elettorale del 20 e 21 settembre e mette in chiaro quale sarà il primissimo obiettivo dei prossimi anni

 

«Veramente un'emozione, grazie di cuore». Sono state le prime parole di Luca Zaia dal palco del K3 di Villorba a Treviso, dove si è presentato per commentare lo schiacciante risultato che lo vede dominare la tornata elettorale del 20 e 21 settembre, con la quale i veneti sono stati chiamati a scegliere il nuovo Presidente e la sua  giunta. 
Un nuovo Presidente a dire il vero non si può dire che sia stato eletto, dal monento che per Zaia si tratta del terzo mandato consecutivo, per il quale ha in mente un obiettivo preciso: «Vedo che si fa molta festa per questo risultato, a me dà molta responsabilità. Ce l'ho io, ce l'hanno tutti gli uomini e donne, ragazzi e ragazze, che hanno corso con me. È una responsabilità grande. È un voto dei veneti per il Veneto. È un voto importante, e quando dico veneti intendo quelli che sono qui da generazioni, penso ai veneti che hanno scelto questa terra e sono veneti d'adozione, e penso agli ultimi arrivati che hanno in progetto una vita in Veneto. Penso che questi valori, questi risultati elettorali vadano in questa direzione. Qualcuno si chiederà "alla fine quale sarà l'obiettivo", di obiettivo noi ne abbiamo uno solo ed è quello di portare a casa l'autonomia». 

«Non avevo bisogno della disgrazia del Coronavirus per aumentare il consenso elettorale - ha continuato Zaia - Sarà mia premura rappresentare tutti coloro che sono qui in Veneto. Sarà l'amministrazione di tutti. Il sentimento che viene dopo la gloria è l'invidia diceva Sallustio, noi non vogliamo gloria ma solo continuare a lavorare per il Veneto. I veneti si aspettano molto da noi, non possiamo deluderli. Con Salvini ci siamo messaggiati. Mi sono presentato con una mia lista ma non c'è nessuna polemica con la Lega. I candidati della lista Zaia sono tutti della Lega», ha aggiunto Zaia

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento