menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Lega Nord a Roncà: "Vogliamo semplicemente rimettere le cose in ordine"

Lunedì sera si è tenuta la presentazione dei candidati, mentre è previsto per martedì a San Bonifacio un incontro pubblico dove saranno affrontati i temi della sicurezza e delle attività produttive

Sala riunioni gremita lunedì sera, alle scuole medie di Roncà, per la presentazione dei candidati di Lega e centrodestra: per la Camera l'europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Lorenzo Fontana, il segretario provinciale Paolo Paternoster e il sindaco Roberto Turri, per il Senato il senatore uscente Paolo Tosato. 

P1010075-2

"Autonomia vuol dire combattere per mantenere le risorse sul territorio, dove sono prodotte, destinandole ad esempio a strade e assistenza sociale - ha detto Paolo Paternoster -. Salvini, Zaia e Fontana stanno facendo un lavoro colossale e ci siamo davvero vicini, è un'occasione unica. Chi andrà a Roma lavorerà ancora di più per portare a casa l'autonomia, perchè la meritiamo".
"Come amministratore locale - ha poi proseguito il sindaco Turri -, mi rendo conto di dover fare miracoli già per soddisfare le esigenze dei miei cittadini, sul loro territorio. Figuriamoci quelle di altre persone, che arrivano qui catapultate dallo Stato...".
Paolo Tosato ha poi incalazato: "Le differenze fra la Lega e gli altri partiti sono enormi su ogni tema: legge Fornero, sicurezza, lavoro, autonomia, certezza della pena, legittima difesa, immigrazione, tasse. Quanto all'Europa, noi non mettiamo in discussione l'unità europea, ma la perdita di sovranità".
In chiusura poi ha parlato l'europarlamentare Fontana: "Da quando sono entrato in Lega, nel '95, il mondo è cambiato: la globalizzazione ha avuto effetti devastanti, fra cui quello di far tornare l'Italia ad essere un Paese di emigrazione, oltre che di aumentare l'immigrazione. Noi vogliamo semplicemente rimettere le cose in ordine: quindi, per esempio, che gli onesti vengano premiati e i disonesti puniti. Una volta era Roma a sottrarre le risorse al Veneto, adesso una cosa simile succede con Bruxelles verso l'Italia. Votare Lega vuol dire semplicemente votare per la nostra cultura, le nostre tradizioni e, in pratica, la nostra sopravvivenza".

IMG_20180219_204750531-2

Nella sala civica di San Bonifacio invece, alle 20.30 di martedì 20 febbraio, si terrà incontro pubblico su uno dei temi più sentiti della campagna elettorale di Lega e centrodestra: la sicurezza. Inoltre si parlerà anche di attività produttive e saranno presenti l'assessore regionale Roberto Marcato e i candidati di Lega e centrodestra alla Camera, Paolo Paternoster, e al Senato, Paolo Tosato. 

P1010074-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento