menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Elezioni europee 2019, ecco come si vota: la guida per tutti gli elettori

Il 26 maggio gli italiani sono chiamati ad esprimere la propria preferenza per il Parlamento europeo: ecco dunque come evitare errori al voto e cosa serve per recarsi alle urne

Meglio evitare errori quando ci si reca alle urne, quanto meno per non invalidare la propria preferenza: ecco dunque la guida completa per le elezioni europee 2019, in programma domenica 26 maggio.

Quando si vota

Si vota dalle ore 7 alle ore 23 del 26 maggio 2019. Per poter votare l’elettore deve recarsi nella sezione in cui è registrato (indicata sulla tessera elettorale) munito di un documento di riconoscimento e della tessera elettorale. Lo scrutinio delle elezioni europee inizierà nei minuti immediatamente successivi alla chiusura dei seggi.

Come si vota

L'elettore esprime il suo voto tracciando con una matita un segno sul simbolo corrispondente alla lista prescelta o nel rettangolo che lo contiene. Può anche esprimere da uno a un massimo di tre nomi di preferenza, che devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l'annullamento della seconda e della terza preferenza espressa. Le preferenze possono essere espresse solo per i candidati compresi nella lista votata, attraverso il nome e cognome (in casi di omonimia) dei candidati scelti.

Elezioni Europee Scheda-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento