menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Referendum ed elezioni, i dati sull'affluenza. La più alta è a Palù

Nel Veronese è alta la percentuale dei votanti alle amministrative, più bassa quella per le regionali e per il referendum. Ed alle suppletive è al 61,87%

Mentre gli addetti scrutinano le schede elettorali per conoscere l'esito del referendum e delle altre sfide politiche, il primo dato ufficiale è sempre quello dell'affluenza. Un'affluenza che in Veneto è stata superiore alla media nazionale, trascinata anche dalle elezioni regionali e amministrative, che hanno spinto molti veneti ad andare alle urne tra ieri e oggi.

AFFLUENZA PER IL REFERENDUM COSTITUZIONALE

In questo giorno e mezzo di elezioni, in Veneto ha votato 67,54% degli aventi diritto. Tra le percentuali più alte di questa tornata elettorale, quella del Veneto è terza in Italia. L'affluenza più alta quest'anno si è registrata in Valle d'Aosta (73,44%), altro territorio dove oltre al referendum c'era anche in ballo il governo della Regione. Al secondo posto il Trentino Alto Adige con un'affluenza al 70,96%.
Tra le province venete, quella di Verona è al di sopra del dato nazionale, ma al di sotto di quello regionale. Il territorio scaligero ha la terza affluenza più bassa del Veneto (65,48%). Affluenze più basse si vedono solo a Rovigo (64,32%) e a Belluno (61,89%). Mentre la provincia veneta con l'affluenza più alta è Padova (69,90%).
In provincia di Verona, c'è solo un territorio comunale con un'affluenza superiore all'80%, ed è Palù (84,86%). Un'affluenza alimentata anche dal fatto che a Palù c'erano anche le elezioni amministrative. Ed è uno solo anche il territorio comunale con un'affluenza inferiore al 60%, ed è Gazzo Veronese (58,01%).

AFFLUENZA ALLE REGIONALI DEL VENETO

L'affluenza alle elezioni regionali del Veneto è stata del 61,14%, in crescita rispetto alla precedente elezione del presidente Luca Zaia, quando alle urne si presentà il 57,27% degli elettori.
Quattro le province venete con affluenza superiore al 60%. La più alta a Padova (65,43%), poi Venezia (62,52%), Verona (61,95%) e Vicenza (61,80%).
In provincia di Verona, Palù rimane il comune a maggiore affluenza anche per le Regionali (81,10%), mentre quello con l'affluenza più bassa è Cologna Veneta (55,51%).

AFFLUENZA ALLE AMMINISTRATIVE

Il 64% degli aventi diritto al voto in Veneto ha partecipato alle elezioni comunali. Anche questo dato è in crescita rispetto alle precedenti elezioni a cui parteciparono 62,15% elettori.
Quella di Verona è la seconda affluenza più alta alle amministrative di tutto il Veneto. Insieme a quella di Padova (71,30%) è l'unica sopra il 70% e si attesta al 70,09%, in leggero calo rispetto al 70,23% dei precedenti turni elettorali.
Sei i comuni veronesi in cui si è votato per rinnovare l'amministrazione locale. Ecco le affluenze: Albaredo d'Adige 67,11%, Bonavigo 66,46% (la più bassa), Palù 79,77% (la più alta), Rivoli Veronese 74,87%, Trevenzuolo 72,80% e Vigasio 69,59%.

AFFLUENZA ALLE SUPPLETIVE

Al Collegio Uninominale Veneto 09 erano326.475 gli elettori chiamati a scegliere il senatore che prenderà il posto del defunto Stefano Bertacco. L'affluenza complessiva è stata del 61,87%.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento