rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Elezioni comunali provincia di Verona 2013 Bussolengo / Via Gardesana

Elezioni a Bussolengo e Sona, l'appoggio del tris Tosi-Maroni-Salvini

Il triumvirato della Lega Nord tenta la corsa per accaparrare consensi nelle due città in cui i candidati sindaco, Massimo Girelli e Gualtiero Mazzi, sono al ballottaggio: il programma degli eventi

Corsa fino all'ultimo per garantire sostegno ai candidati sindaco di centrodestra. La Lega Nord tenta il recupero dei consensi giocando il tris Tosi-Maroni-Salvini, ovvero il triumvirato che ha sostituito Umberto Bossi alla guida del Carroccio. Il programma del coordinamento provinciale di Verona prevede una lunga giornata di incontri in cui il sindaco di Verona accompagnerà il segretario lombardo nelle città dove l'8 e il 9 giugno si voterà per il sindaco. Si tratta del ballottaggio delle amministrative dello scorso 26 e 27 maggio.

BUSSOLENGO - Il programma parte da Bussolengo, oggi alle 16: alla gelateria "Alaska" di via Gardesana 101, la Lega scaligera ha previsto un "Gelato in compagnia del candidato sindaco" Massimo Girelli e Roberto Maroni. A seguire ci sarà l'incontro con i giornalisti. Dalle 19 piazza del Grano darà spazio alla "Festa elettorale", in cui Massimo Girelli incontrerà i cittadini e alle 21e30 sarà atteso Matteo Salvini. Girelli, giunto al ballottaggio con il 42,07% delle preferenze, è sostenuto dalla Elezioni amministrative: ballottaggi al via il 9 e 10 giugno a Villafranca, Sona e Bussolengo
Lega Nord, Lista Tosi, Pdl, e le liste civiche Massimo Girelli Sindaco e Area Popolare Bussolengo. Dovrà vedersela con Paola Boscaini e il suo 16,
45% (liste "C'è futuro" e "Città solidale").

SONA - Per le elezioni a Sona, Roberto Maroni sarà dalle 17e30 a Lugagnano, in piazzetta Battaglione Alpini, per sostenere il candidato sindaco Gualtiero Mazzi. La giornata di propaganda continuerà poi alle 20, a Palazzolo, nell'azienda agricola Manzati in via Barbarago: presente anche qui Matteo Salvini. A Sona la sfida per il municipio è un testa a testa: due Mazzi tra cui scegliere. Gualtiero Mazzi, sostenuto da Lega Nord, Lista Tosi per Sona, e civica "Giovani Punto", ha ottenuto il 20,84%. A sfidarlo è Gianluigi Mazzi e il suo 27,28%. Tre le liste civiche che lo sostengono PerSona al Centro, Valore Famiglia e Giovani per Sona.

LE POLEMICHE - Tenta così di recuperare consensi la Lega, e cerca di buttarsi alle spalle le polemiche nate nelle ultime ore. Tremendo botte-risposta tra l'ex capo della Lega, Umberto Bossi, e Flavio Tosi. Fresco di nomina alla vicesegreteria federale, il sindaco di Verona è stato attaccato dal "Senatùr". Il leone padano aveva ruggito sulle pagine de La Repubblica: "Stanno distruggendo il partito", riferendosi in particolare a Tosi e a Roberto Maroni. "Corbellerie" che hanno fatto perdere le staffe al primo cittadino veronese che ieri ha perso il suo tradizionale aplomb "democristiano" e gli ha risposto per le rime: "Bossi? Zero possibilità di riprendere la guida della Lega Nord". E ancora: "Non tocca a me valutare la sua lucidità. Anche io potrei avere un tumore e non lo so ancora...". Per ora le polemiche non sembrano aver raggiunto l'eurodeputato "prezzemolino" in tv, Matteo Salvini. Ma non si sa mai. Qualcosa ribolle da tempo nel calderone celtico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Bussolengo e Sona, l'appoggio del tris Tosi-Maroni-Salvini

VeronaSera è in caricamento