Il decimo (finto) candidato sindaco a Verona: Kevin Coperton di Amici Amici

Un simpatico fake che vuole portare la rivoluzione della bici a Verona, con il motto: "Se tutte le strade portanto a Roma, tutte le piste ciclabili portano a Verona"

Kevin Coperton (Foto copertina di Facebook)

Sulla scheda elettorale che domenica 11 giugno sarà consegnata agli elettori di Verona i candidati sindaco saranno nove e saranno in quest'ordine: Patrizia Bisinella, Marco Giorlo, Roberto Bussinello, Orietta Salemi, Michele Bertucco, Michele Croce, Alessandro Gennari, Federico Sboarina e Filippo Grigolini. Sono quelli che hanno seguito e superato l'iter burocratico per la presentazione della candidatura.

Saranno nove, ma potevano essere undici. Due infatti sono i candidati non sono riusciti a presentare correttamente la loro candidatura, Franco Bruno de La Catena e William Dapiran di Msi-Destra Nazionale.

E poi c'è Kevin Coperton della lista Amici Amici, che si presenta come candidato sindaco ma che in realtà è un simpatico fake. Per fortuna o purtroppo, a seconda dei punti di vista, Kevin Coperton non può essere votato. Ciò nonostate il suo programma è ben visibile sulla sua pagina Facebook. "Mi chiamo Kevin Coperton, sono nato a Verona e amo la mia città - questa è la sua presentazione - Ho deciso di candidarmi a sindaco con la lista civica Amici Amici, per portare la rivoluzione della bici in questa città". E uno dei suoi motti è: "Se tutte le strade portanto a Roma, tutte le piste ciclabili portano a Verona".

Nel video con cui Kevin Coperton lancia la sua candidatura, la lista Amici Amici è descritta come "una squadra di giovani competenti e con idee innovative". E molto radicale è il programma con cui si chiedono: multe salate per gli automobilisti che se la prendono con i ciclisti, l'introduzione dell'esame della bici nelle scuole e poi la proposta più rivoluzionaria, trasformare tutte le strade in piste ciclabili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Kevin Coperton è la parodia di un candidato sindaco, ma siamo veramente sicuri che se si fosse davvero presentato sarebbe stato il candidato meno votato di tutti? In Serbia, alle ultime elezioni presidenziali, si è presentato Luka Maksimovic, con lo pseudonimo di Ljubisa Preletacevic Beli, un personaggio eccentrico, a tratti demenziale, un rappresentate perfetto e al tempo stesso assurdo dell'anti-politica. E ha preso il 9% dei voti. Quanti ne avrebbe presi Kevin Coperton e la sua lista Amici Amici? Purtroppo non lo sapremo mai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Temporali in arrivo dopo il gran caldo: stato di attenzione in Veneto fino a martedì

  • Scontro tra auto e bici a Verona, 40enne in rianimazione: si cercano testimoni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento