Bisinella, festa di fine campagna elettorale. "Noi siamo le famiglie di Verona"

La candidata sindaco tosiana ha sottolineato la solidità del suo programma. "Gli altri invece sono tutti uniti per denigrare quello che in questa città è stato fatto"

La gente a piazza San Zeno (Foto Facebook - Chiara Ferrari)

Mentre lo sfidante nel centrodestra Federico Sboarina chiudeva la sua campagna elettorale in piazza Dante, il sindaco uscente Flavio Tosi e la sua candidata sindaco, la compagna Patrizia Bisinella, hanno scelto piazza San Zeno per la loro festa finale. E tra le due piazze sono volate continue frecciatine. Da una parte i tosiani che ripetevano che piazza Dante era mezza vuota e che la vera rappresentante del centrodestra era Bisinella. Dall'altra parte rispondevano che nel migliaio di persone presenti in piazza San Zeno era pochi i veri sostenitori di Bisinella e tanti gli scrocconi, andati a San Zeno solo per mangiare i tortellini offerti dai tosiani. "Noi siamo il popolo, la gente - ha replicato Bisinella sul palco - Noi siamo le famiglie di Verona".

"Grazie all'impegno di questi ultimi dieci anni sono state create molte opportunità di lavoro - ha ricordato la candidata sindaco nel suo discorso - Ma penso ai giovani che fanno fatica ad entrare nel mondo del lavoro, a coloro che il lavoro l'hanno perso magari a 50 anni e faticano a ritrovarlo. Penso alle famiglie che fanno fatica ad arrivare alle fine del mese, agli anziani soli e in difficoltà. Noi non ci dimenticheremo di voi, noi vogliamo una città che vi stia vicino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Patrizia Bisinella ha infine ribadito la solidità del suo programma, fatto di progetti realizzabili, attaccando ancora la coalizione di Sboarina. "A parte l'aggressività, a parte atteggiamenti meschini e squallidi - ha detto Bisinella al microfono - Avete mai sentito un'idea, un progetto o un contenuto che siano stati veri o alternativi a quello che è stato fatto in questi anni? Nulla. Tutti uniti per denigrare quello che in questa città è stato fatto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

  • Coronavirus: tre i nuovi casi positivi in Veneto e due i morti, un decesso è a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento