Fantinati attacca Salemi: "Le sue dimissioni sono una beffa per i cittadini veronesi"

Per il portavoce alla Camera per il Movimento 5 Stelle accusa la candidata del Pd avrebbe atteso una possibile vittoria della Bisinella per "poter avere valenza nella nuova amministrazione"

"Le dimissioni della Salemi sono una beffa per i cittadini veronesi". Così Mattia Fantinati, portavoce alla Camera per il Movimento 5 Stelle, ha commentato la decisione di Orietta Salemi di rinunciare al proprio ruolo in consiglio comunale, arrivata nella giornata di lunedì. 

"Facendo il classico gioco dei partiti tradizionali, non ha rassegnato le dimissioni l'11 giugno dopo il disastroso risultato ma ha sperato invece in una vittoria della Bisinella per poter avere valenza nella nuova amministrazione. Con la vittoria di Federico Sboarina, però, il suo doppio gioco, è crollato miseramente. Supportata anche dal fatto che la poltrona regionale sia più interessante dal punto di vista economico rispetto a quella comunale. La politica dovrebbe essere basata sui principi di onestà, coerenza e rispetto per il voto dei cittadini e noi del M5S siano nati con questi principi e proseguiremo il nostro percorso con questi ideali fondamentali. In questo invece il Pd veronese ha fallito sotto ogni punto di vista". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento