rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica Borgo Venezia / Via Ludovico Perini

Sinistra Italiana sostiene Damiano Tommasi candidato sindaco a Verona

La sua candidatura è vista come «l'unica via che possa garantire alla città una reale alternativa dopo anni di oscurantismo». E il partito organizza per il 21 gennaio prossimo un convegno aperto sul tema del lavoro al centro Tommasoli

Col nuovo anno, Sinistra Italiana di Verona guarda al futuro rinnovando e consolidando il proprio gruppo dirigente e si prepara ad un 2022 con vecchi e nuovi problemi a affrontare, tra cui spiccano i temi del lavoro, dell'ambiente, delle diseguaglianze, dei diritti e della giustizia sociale. «Il Covid e la politica di questo Governo ci lasciano con aggravate condizioni di vita e di lavoro - scrive la sezione scaligera di Sinistra Italiana - Alle prossime amministrative del Comune di Verona è prioritario mettere in campo un cambiamento radicale rispetto alle politiche delle giunte di destra degli ultimi quindici anni».

Ed il percorso di Sinistra Italiana verso le elezioni amministrative di Verona inizia con un convegno aperto a tutta la cittadinanza sul tema del lavoro. «Dal ricatto al riscatto», questo il titolo dell'apputamento che si terrà il 21 gennaio prossimo alle 20.30 al centro Tommasoli. «La crisi c'è e la stanno pagando le solite persone - ha aggiunto Sinistra Italiana - Basti pensare ai molti precari che lavorano in aziende o enti rinomati nel nostro tessuto cittadino e che sono ancora sotto ricatto: con contratti di somministrazione a tempo determinato o staff leasing da oltre 10 anni. Pensiamo ai molti disoccupati, precari, pensionati, studenti che ancora oggi non riescono ad arrivare a fine mese e non riescono ad accedere ai servizi primari. Pensiamo al lavoro povero, al part time involontario, ai contratti a tempo determinato».
«Prima il lavoro», questo il motto di Sinistra Italiana che chiede allo Stato di «intervenire per un nuovo modello economico: ambiente e giustizia sociale, lavoro sicuro e di qualità, fisco realmente progressivo; tutti temi che il Governo Draghi, impegnato a tutelare chi è più privilegiato, ha completamente omesso dalla sua agenda».

Infine, alle prossime amministrative di Verona, Sinistra Italiana partecipa alla costruzione di una alternativa alle destre, lavorando nella coalizione progressista e di sinistra e nella lista "In Comune - per Verona - Sinistra Civica Ecologista". Un lavoro a sostegno della candidatura a sindaco di Damiano Tommasi, ritenuta «l'unica via che possa garantire a Verona una reale alternativa dopo anni di oscurantismo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinistra Italiana sostiene Damiano Tommasi candidato sindaco a Verona

VeronaSera è in caricamento