rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica Centro storico / Piazza Bra

Forza Italia ha scelto: «Alle elezioni di Verona, il nostro candidato è Flavio Tosi»

Dopo il sì della base locale è arrivato il via libera anche dai vertici nazionali. Il centrodestra si presenterà diviso, con Lega e Fratelli d'Italia già in campo per la rielezione di Sboarina

Nei prossimi giorni saranno diffusi maggiori dettagli, ma intanto oggi, 30 aprile, è stato dato l'annuncio: «Alle elezioni amministrative di Verona, Forza Italia appoggerà la candidatura a sindaco di Flavio Tosi». L'ufficialità è stata comunicata dal coordinatore provinciale di Forza Italia Verona Claudio Melotti e dal coordinatore regionale per il Veneto Michele Zuin.

Il partito di Silvio Berlusconi entra quindi ufficialmente nella campagna per eleggere il nuovo sindaco di Verona. E lo farà con un candidato diverso rispetto a cinque anni fa. Alle precedenti elezioni, Forza Italia era unita agli altri partiti di centrodestra a sostegno di Federico Sboarina, che poi ha vinto. Durante la sua amministrazione, però, i forzisti sono passati all'opposizione e dunque coerentemente hanno scelto di non ripresentarsi con Sboarina. Naturale dunque l'approdo nella coalizione civica di Flavio Tosi, candidato che aveva già convinto la base locale di Forza Italia. Ma per avere l'ufficialità si è dovuto aspettare il via libera dei vertici nazionali del partito, i quali dovranno spiegare come mai la triade di centrodestra formata da Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia non si presenta unita alle elezioni di Verona. I partiti di Giorgia Meloni e Matteo Salvini spingono per uno Sboarina bis, mentre Forza Italia li avverserà portando voti a Tosi. Una divisione che, comunque, non è una novità. Basti pensare al Governo nazionale di Mario Draghi, attualmente sostenuto da Forza Italia e Lega e con Fratelli d'Italia all'opposizione.

E in attesa degli annunciati dettagli sulla decisione di Forza Italia è arrivato un primo commento dalla coalizione dello sfidante. La forzista Anna Leso darà il suo contributo alla rielezione di Sboarina attraverso Verona Domani, dopo aver ricoperto il ruolo di consigliera comunale proprio per questa lista civica. «La decisione di una parte dell'apparato di Forza Italia di appoggiare Flavio Tosi rammarica ma non stupisce - ha detto Leso - Si tratta di un'ingrigita riedizione del "Patto del Nazareno", un modus operandi al servizio di personalismi che lascia interdetti gli storici elettori forzisti, i quali stanno già manifestando alla coalizione di Federico Sboarina pieno appoggio. Sono entrata orgogliosamente in Forza Italia nel '94 e mi sono progressivamente allontanata nel momento in cui ho compreso la deriva di sinistra, gli inciuci con Matteo Renzi e con un mondo valoriale opposto a quello che mi rappresenta».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia ha scelto: «Alle elezioni di Verona, il nostro candidato è Flavio Tosi»

VeronaSera è in caricamento