Politica Nogara / Via Giovanni Falcone Paolo Borsellino, 1

Elezioni a Nogara. Mirandola si difende: "Riparato i passati guasti economici"

Le opposizioni hanno gettato la croce sul primo cittadino che alla fine del suo primo mandato ricorda di aver risanato il bilancio del Comune e ottenuto investimenti per quasi venti milioni

Non ci sta a passare da capro espiatorio in vista delle prossime elezioni amministrative. A Nogara, le opposizioni hanno gettato la croce sul sindaco Luciano Mirandola che si difende.

Al sito www.guidaalvoto.it, Mirandola ha evidenziato il più grande successo del suo mandato: "Il risanamento economico, oltre ad aver riportato la tranquillità sociale in paese ed essere riuscito a portare nel comune, nonostante la crisi, quasi venti milioni di investimenti sia sul Comune che all’Ospedale".

"Abbiamo perso più di un anno per rimediare ai guasti economici provocati dalle precedenti amministrazioni, i due sforamenti successivi del patto di stabilità per più di 1.300.000 euro". Questo il peccato originale che ha impedito al primo cittadino di avere spazio di manovra. "Ho dovuto rinunciare a un finanziamento regionale sulle telecamere principalmente a causa della perdita di tempo e dei limiti finanziari imposti dallo sforamento del patto delle precedenti amministrazioni. E ho dovuto dire di no alle esigenze di qualche cittadino o per impedimenti burocratici o per limitatezza di risorse".

E per il futuro Luciano Mirandola vuole ancora "contribuire a fare di Nogara un paese vivace ed economicamente e socialmente stabile, coinvolgendo il maggior numero possibile di donne e uomini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Nogara. Mirandola si difende: "Riparato i passati guasti economici"

VeronaSera è in caricamento