rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica Garda / Lungo Lago Regina Adelaide

Volti nuovi e volti noti alle prossime amministrative del Comune di Garda

Il volto nuovo è quella del candidato sindaco del Movimento a 5 Stelle Irene Moretti. Ma tra i candidati c'è anche Anna Codognola che ci riprova dopo aver perso le elezioni nel 2011

Volti nuovi e volti noti tra i candidati a sindaco per le elezioni nel Comune di Garda. Il volto nuovo è quello di Irene Moretti del Movimento 5 Stelle, che alle prossime amministrative tenterà di conquistare la fascia di primo cittadino. Impiegata classe 1967, Moretti è stata scelta come portavoce del gruppo dei pentastellati, che per la prima volta si presentano con una loro lista nel comune lacustre.

"Visti i deludenti risultati degli esperti della politica, che a livello locale hanno fatto prevalere i propri interessi, lasciando di fatto il paese in una situazione di immobilismo - ha dichiarato Irene Moretti al sito www.guidaalvoto.it - ho deciso di impegnarmi personalmente con un gruppo di persone che stimo e che si impegneranno come me per migliorare la nostra cittadina. Vogliamo organizzare una efficace promozione e valorizzazione del territorio: turismo, attività economiche e manifestazioni. È necessario ripristinare le funzioni dell’ufficio manifestazioni per coordinare e programmare gli eventi, che in una località turistica come la nostra sono fondamentali" Tra gli obiettivi del programma di Irene Moretti si può trovare "l'ottimizzazione delle risorse disponibili, con la riduzione degli sprechi e dei debiti pregressi contratti dalla precedente amministrazione, la partecipazione a bandi regionali ed europei per investire sullo sviluppo e sui servizi. Crediamo molto nella partecipazione: vogliamo quindi informare e coinvolgere i cittadini nelle scelte dell’amministrazione, avere un confronto costante con le associazioni culturali, sportive e di categoria, per migliorare le condizioni generali di benessere ed incentivare lo sviluppo economico sostenibile. Infine, punteremo molto su ambiente e sostenibilità: i nostri obiettivi sono di limitare il più possibile la cementificazione, rivedere il sistema della mobilità e dei parcheggi, tutelare e monitorare le acque del lago e degli altri corsi d’acqua del nostro territorio". 

Anna-Codognola-garda-2

Un volto noto è invece quello di Anna Codognola, consigliere comunale e capogruppo di opposizione di "Nuova Garda". Anna Codognola ci riprova dopo la mancata elezione a sindaco del 2011. Da sempre attenta alle famiglie e alle fasce più deboli, Codognola è pronta a rilanciare il Comune di Garda e al sito www.guidaalvoto.it ha dichiarato: "Ho deciso di candidarmi per difendere il mio paese dalle speculazioni e dall’affarismo che favorisce pochi a scapito di tutti. Ho intenzione di fare una saggia rivoluzione che porti Garda a essere un paese di primo piano come merita, dove tutti i cittadini siano al centro dell’attenzione". Anna Codognola ha promesso di voler mettere mano al sociale e al turismo e "per prima cosa desidero censire tutte le situazioni sociali difficili e sostenere le famiglie. Il secondo obiettivo è migliorare la posizione turistica di Garda cominciando da una presentazione degna di questo paese. L’ultimo focus su cui desideriamo concentrarci è l’attenzione ai parcheggi, alla viabilità e al rispetto delle regole". La lista che la sostiene è una lista con persone di esperienza amministrativa. "La macchina comunale è sempre più complessa - ha concluso il candidato sindaco - non ci possiamo improvvisare ma dobbiamo anche includere i giovani da far crescere politicamente in modo corretto, onesto e trasparente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volti nuovi e volti noti alle prossime amministrative del Comune di Garda

VeronaSera è in caricamento