menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bussolengo, notte di festeggiamenti per il nuovo sindaco Roberto Brizzi

Il commento del nuovo primo cittadino: "È un risultato di speranza che le donne e gli uomini di Bussolengo hanno offerto, con la loro preferenza, a quel messaggio pacificatore che è: Bussolengo è di tutti"

Sono molto felice. È un risultato incredibile che nessuno avrebbe mai immaginato o pronosticato solo qualche mese fa, prima dell'inizio della campagna elettorale. È un risultato che ci riempie di grandissima soddisfazione e gioia, ma anche di tanta responsabilità, è un risultato di speranza che le donne e gli uomini di Bussolengo hanno offerto, con la loro preferenza, a quel messaggio pacificatore che è: "Bussolengo è di tutti".

Sono state queste le prime parole ufficiali del nuovo sindaco di Bussolengo Roberto Brizzi, diffuse nella notte tra ieri e oggi, 24 e 25 giugno, dopo il conteggio totale delle schede del ballottaggio e prima di iniziare i festeggiamenti per la vittoria tra corso Mazzini e piazza XXVI Aprile.

brizzi-sindaco-2

Erano sei i comuni veronesi interessati dalle elezioni amministrative dello scorso 10 giugno. Cinque sindaci sono stati eletti subito e solo a Bussolengo è stato necessario ricorrere al ballottaggio. Roberto Brizzi sfidava il sindaco uscente Paola Boscaini che non è riuscita a farsi rieleggere per un secondo mandato.

I numeri del ballottaggio di ieri indicano che Roberto Brizzi è stato eletto con il 53,91% dei voti, mentre Paola Boscaini si è fermata al 46,09%, con un'affluenza del 51,95%. Al primo turno Brizzi aveva ottenuto il 36,76% e la Boscaini il 33,42%. Al primo turno la differenza tra i due candidati era stata di 200 voti, un differenza più che triplicata al ballottaggio.

E una volta ufficializzati i numeri e quindi la vittoria, è partita la festa di Roberto Brizzi e di tutti coloro che lo hanno sostenuto. Il sindaco non rieletto Boscaini aveva definito la coalizione di Brizzi un "minestrone"; parola che è stata urlata, ripetuta e cantata dai vincitori nei loro simpatici "sfottò". Per Brizzi a Bussolengo non ha vinto il "minestrone" ma un gruppo di "persone che hanno esperienze diverse, ma un unico denominatore comune: vogliono bene a Bussolengo. Su questo denominatore comune è nato un nuovo progetto amministrativo per la nostra comunità, un progetto che è frutto di un continuo confronto, un confronto sano, mai scontato, mai improvvisato. Un confronto inclusivo, anche negli ultimi giorni, quelli immediatamente prima del turno di ballottaggio".

brizzi-sindaco-fontana-2

Ringrazio tutte le elettrici e gli elettori che hanno dato fiducia a questo progetto e di conseguenza al sottoscritto - ha proseguito il nuovo primo cittadino di Bussolengo - Senza una squadra unita, affiatata, leale non saremmo mai riusciti a fare quello che abbiamo fatto. Un immenso ringraziamento va a tutti i candidati consiglieri delle liste civiche: Alleanza per Bussolengo, Siamo Bussolengo, Valore a Bussolengo e Bussolengo al Centro. Così come ringrazio tutti i candidati consiglieri delle liste: Bussolengo Civica, Lega Nord e Fratelli d’Italia per il delicato supporto nel turno di ballottaggio. Un sincero ringraziamento anche al Movimento 5 Stelle per non essere rimasto alla finestra al ballottaggio, ma per aver rilanciato, nell'interesse dell’intera comunità, temi di grande importanza come la trasparenza amministrativa e la partecipazione attiva della cittadinanza. L'onore delle armi va anche agli sconfitti, il mio personale ringraziamento va anche a loro, soprattutto a chi, con correttezza e lealtà si è impegnato in questi infiniti 70 giorni per portare avanti le proprie idee. L'amministrazione uscente ha fatto tante cose buone, l'ho sempre riconosciuto e la ringrazio per quanto fatto con serietà ed impegno. Non deve temere, ciò che di buono c'è per i bussolenghesi, rimarrà. Questo è un punto di partenza per la nostra coalizione, la responsabilità che abbiamo è grande, ne siamo consapevoli, ma anche l'entusiasmo e l'esperienza sono altrettanto grandi e ci aiuteranno a far partire e a far funzionare i tanti progetti che abbiamo inserito nel programma di governo per i prossimi 5 anni. Sempre con l'aiuto ed il sostegno delle persone di buona volontà, che come noi, vogliono solo il bene di Bussolengo.

Roberto Brizzi ha dunque riconosciuto l'onore delle armi alla candidata sconfitta, la quale vede comunque che il suo progetto civico ha futuro e nei prossimi anni dall'opposizione controllerà se il nuovo sindaco riuscirà a mantenere tutte le promesse fatte: "Brizzi ha dichiarato di non volere tecnici in giunta, di introdurre il bilancio partecipativo e di ricorrere al Tar contro le nuove schede ospedaliere votate dalla Regione per l'Orlandi - ha detto Boscaini - Vigileremo affinché la nuova amministrazione realizzi quanto promesso. A Brizzi auguro buon lavoro e gli auguro anche di tenere unita la sua ampia e variegata squadra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento